Stabat mater

Con questo romanzo Tiziano Scarpa si è aggiudicato l’edizione n. 63 del Premio Strega 2009, uno dei Premi più prestigiosi nel panorama editoriale italiano, superando di un solo voto “Il bambino che sognava la fine del mondo” di Antonio Scurati (editore Bompiani). Il romanzo di Scarpa, “storico e poetico”, è ambientato quasi interamente in un orfanotrofio veneziano dell’inizio del XVIII secolo. La protagonista è Cecilia, un’orfanella sofferente il cui unico conforto è scrivere, di notte, lunghe lettere alla madre, la cui assenza è fonte di profonda tristezza per la ragazzina. Per fortuna di Cecilia arriverà in orfanotrofio un nuovo professore di violino, Antonio Vivaldi, che l’aiuterà a scoprire il valore e l’importanza della musica e della sua vita.

Stabat mater
di Tiziano Scarpa
Editore Einaudi, 2008
Pagine 144 – 17 Euro

Leave a Reply

Your email address will not be published.