Sting e Trudie Styler al “Tuscan Sun Festival 2010”

Il Tuscan Sun Festival 2010 presenta il cartellone con la star del rock e sua moglie in scena a Cortona con Twin Spirits. E ancora, le stelle del Bolshoi e del Mariinsky, il soprano russo Ekaterina Scherbachenko a Cortona per l’Opera Gala d’apertura prima del suo debutto alla Scala in autunno, il ritorno di Nina Kotova e quello di Joshua Bell, questa volta insieme a Steven Isserlis, uno dei più celebri violoncellisti al mondo, Gabriele Lavia sul palco del Teatro Signorelli insieme a Cecilia Chailly, arpista di formazione classica ma aperta anche al pop e al jazz. Questi sono alcuni dei grandi nomi che si aggiungono a Renée Fleming, il celeberrimo soprano americano vincitrice di tre Grammy, già annunciata e attesa per il 3 agosto in un concerto sotto le stelle in piazza Signorelli. Per le arti visive, l’ospite quest’anno è Daze, uno dei più interessanti artisti della Graffiti Art newyorchese. In cartellone non solo una mostra, ma anche opere realizzate in diretta durante il festival: il segno grafico della metropoli più moderna nella Cortona medievale. Come di consueto non mancano benessere ed enogastronomia, rappresentati sempre a livelli d’eccellenza al Tuscan Sun Festival, il festival dei cinque sensi che affianca agli appuntamenti serali un folto carnet durante l’intero arco della giornata. Quest’anno sotto “la regia” di Trudie Styler, attrice e regista, nonché moglie di Sting, entrano in scena due guru nei rispettivi campi. Per il wellness all’insegna dell’eco friendly James D’Silva, trainer di fama internazionale. Per l’enologia “guest star” James Suckling, una delle firme più prestigiose della critica vinicola internazionale.

*****

L’eclettica rassegna estiva, che ogni anno porta a Cortona, una delle più affascinanti piccole città d’arte italiane, all’interno di spazi intimi e scenografici che esaltano il talento degli artisti e incantano il pubblico, stelle della musica mondiale, grandi nomi del cinema o del teatro, artisti visivi da scoprire, per questa nuova edizione mette in campo ospiti internazionali e nazionali aperti a linguaggi e stili diversi e disposti a misurarsi con repertori non convenzionali. Lo scambio tra discipline che trovano forme insolite per dialogare appare così sempre  più uno dei fili conduttori del festival fondato otto anni fa da Barrett Wissman. Così come quest’anno anche l’incontro tra generazioni ha la sua importanza: autentici miti della musica mondiale come Sting, Renée Fleming o Joshua Bell ma anche rivelazioni come Anthony Arcaini, giovane compositore e direttore prodigio o il giovane pianista Nobuyuki Tsujii, definito “un miracolo” e infine l’appena sedicenne violinista americano Chad Hoope dotato di abilità tecniche, disinvoltura e un talento brillante.

Paul Sting con la moglie Trudie Styler saranno insieme sul palco del TSF 2010 in Twin Spirits, Anime Gemelle: una rappresentazione teatrale unica, dallo spirito intimista, dove un ensemble di attori, cantanti e musicisti porta in scena il profondo ed estremo amore tra il compositore Robert Schumann e sua moglie, la pianista Clara Wieck. In questa opera di intense atmosfere di parole, canzoni e musica, la lunga separazione dei due artisti, viene rappresentata nella divisione dell’ensemble tra uomini e donne. Il senso di vicinanza con gli artisti che si viene a creare è così forte da generare un’ emozione che non può non scuotere lo spettatore nel profondo. Ideato e prodotto da June Chichester, scritto e diretto da John Caird, Twin Spirits è stato portato in scena per la prima volta nel 2005 al Royal Opera House di Londra. Al Teatro Signorelli l’opera andrà in scena due volte il 5 agosto, con la partecipazione di due strumentisti di eccezione, il virtuoso Joshua Bell e Nina Kotova, affascinante musa ispiratrice del Festival. La cantina Avignonesi ospiterà dopo il concerto un ricevimento di gala per un limitato numero di partecipanti. I proventi del concerto e del gala andranno al Rainforest Fund, istituzione fondata da Sting oltre venti anni fa, alla Del Sole Foundation e al Royal Opera House Education Fund. Dopo un’apertura, il 30 luglio, fitta di appuntamenti che coinvolgeranno nell’arco della giornata locations diverse di Cortona, il primo concerto in cartellone è il 31 luglio con una Opera Gala, che vedrà sul palco la vincitrice del BBC Cardiff Singer of the World, il soprano russo Ekaterina Scherbachenko, insieme a Marcello Giordani, tenore siciliano molto amato negli Stati Uniti, con l’Orchestra della Toscana. L’orchestra dei Sinfonici del Maggio Musicale Fiorentino, sarà in concerto il 1 agosto al Teatro Signorelli con Nobuyuki Tsujii al pianoforte e il giovanissimo Chad Hoope al violino. Il 2 agosto Gabriele Lavia interpreterà il monologo di Fyodor Dostoevsky Il sogno di un uomo ridicolo, accompagnato dall’arpa di Cecilia Chailly, dalle radici classiche ma che si è conquistata un suo spazio soprattutto nel “crossover”. Tecnica superba, timbro inconfondibile, talento nell’interpretazione ma anche straordinario carisma da diva, quello di Renée Fleming, vincitrice del Grammy Award, che il 3 agosto sarà in Piazza Signorelli per una serata di arie celebri, con l’Orchestra del Festival Puccini, diretta da Alberto Veronesi, e con la partecipazione del giovane compositore e direttore prodigio Anthony Arcaini. Il concerto di Renée Fleming si terrà anche grazie al sostegno dell’azienda vinicola Il Borro di Ferruccio Ferragamo. La superstar del violino, Joshua Bell il 4 agosto farà ritorno al Festival con il violoncellista vincitore del Gramophone Award Steven Isserlis, dalla straordinaria sensibilità musicale e strepitosa tecnica strumentale, con cui condivide una collaborazione di lunga data. Dopo l’applauditissima esibizione nell’edizione 2009, I primi ballerini dell’American Ballet Theater, Maxim Beloserkovsky e Irina Dvorovenko (Max and Irina) fanno ritorno al Festival per presentare il Ballet Gala Stars of the Bolshoi and Mariinsky. Il 6 agosto giornata di chiusura del Festival, la rappresentazione di Max e Irina, insieme con altri ballerini dei blasonati teatri russi Bolshoi e Mariinsky, si terrà all’aperto, sotto le stelle di Piazza Signorelli a Cortona. Saranno presenti anche due amici del prestigioso Hamburg Ballet, Oleksandr Ryabko e Silvia Azzoni, che già hanno preso parte alla rappresentazione del Ballet Gala lo scorso anno. Come è ormai consuetudine, il Tuscan Sun Festival, che ha una delle ragioni del suo successo nell’aver saputo creare un’atmosfera intima e raccolta che avvolge insieme artisti e pubblico, entrambi affascinati dalla bellezza complice e sorprendente di Cortona, è più in generale un invito alla scoperta del piacere del vivere. Una sintesi di esperienze multisensoriali da vivere in ore diverse della giornata, spostandosi tra un chiostro ombroso e un antico palazzo, un giardino e una stradina medievale, tra una seduta di yoga e un ottimo vino, una lettura e una passeggiata tra i vigneti. Tra i tanti appuntamenti “sotto il sole della Toscana” alcuni sono assolutamente da non perdere: per esempio la sessione di wellness di Trudie Styler, condotta insieme a James D’Silva, suo personal trainer, ex ballerino. Insieme proporranno un mix di yoga, pilates e danza in un contesto scenografico e artistico quale quello cortonese. Ancora Trudie, anche produttrice, per una degustazione–conversazione sul vino biodinamico con l’enologo della sua residenza, Il Pelagio, e affiancati dal noto critico enologico James Suckling. James Suckling sarà anche il protagonista di un nuovo evento del Festival 2010 in tema di enogastronomia, Masters of Wine. Una degustazione esclusiva del Brunello Riserva 2004, seguita da una cena stellata al Falconiere, relais gourmet di Silvia Baracchi. Il Tuscan Sun Festival è il primo della famiglia dei Sun Festivals, prodotto dalla IMG Artists. Il Festival del Sole – Napa Valley si svolge annualmente a luglio nella bellissima Napa Valley in California e il Singapore Sun Festival, pure annuale, si tiene in ottobre in locations che spaziano tra la storica e fascinosa Arts House nel Vecchio Parlamento, il lussureggiante scenario della Spa Botanica, la pittoresca promenade lungo il Singapore River, la stupefacente Esplanade – Theatres on the Bay e la IndoChine Empress Place sul porto. Il TSF ringrazia i suoi partner tecnici: il Comune di Cortona, la Provincia di Arezzo, la Regione Toscana,  AngloInfo Tuscany, Banca Popolare, Hapag-Lloyd, Maserati, Avignonesi, Consorzio Vini Cortona, Il Borro, Il Falconiere,  Molesini, Classica TV e Tuscan Living Magazine.

di Laura Ruggieri
UFFICIO STAMPA ITALIA LR Comunicazione
l.r.comunicazione@libero.it
06/68806031 – 339/4755329

INFO www.tuscansunfestival.com
I BIGLIETTI SARANNO IN VENDITA DAL 5 MAGGIO

PREVENDITA BIGLIETTI
www.ticketing.terretrusche.com Box office Italia Tel: 0575.606887
tsfboxoffice@terretrusche.com

Leave a Reply

Your email address will not be published.