Il presidente della Regione Spacca a San Ginesio per l’XI Festival nazionale delle Bandiere arancioni

“L’Italia dei piccoli Comuni è l’Italia che funziona. E’ l’Italia fatta dal senso di responsabilità, rigore e grande impegno. E’ l’Italia delle piccole imprese, dei territori, degli amministratori locali che lavorano con coerenza per garantire la coesione delle proprie comunità e che non hanno sicuramente alimentato il debito pubblico del nostro Paese”. Così il presidente della Regione, Gian Mario Spacca, il 10 giugno a San Ginesio per il Festival nazionale dei paesi Bandiera arancione. Spacca ha visitato gli stand allestiti in occasione di questo importante evento che ha radunato nelle Marche tutti i Comuni italiani insigniti con il prezioso riconoscimento. “Le Bandiere arancioni – ha aggiunto – non sono solo un’operazione di marketing turistico e territoriale, ma anche di consolidamento del protagonismo delle piccole realtà, che sono in grado di dare forza al nostro Paese per uscire da questa crisi che non è solo economica ma soprattutto morale”.

Spacca ha poi auspicato che i piccoli Comuni lavorino sempre più in rete. “E’ necessario – ha detto – unirsi su singoli progetti, per avere più forza e capacità di incidere. Abbiamo sempre più bisogno della responsabilità ma anche della creatività dei piccoli Comuni: in rete, la produttività del sistema degli enti locali si incrementerà e a trarne i benefici saranno maggiori servizi per i cittadini”.

FONTE: Regione Marche

Leave a Reply

Your email address will not be published.