Vinodentro

Sabato 25 agosto prendono il via, presso l’Istituto Agrario di San Michele all’Adige in Trentino, le riprese del nuovo film di Ferdinando Vicentini Orgnani, Vinodentro, di cui ne è non solo il regista, ma anche sceneggiatore – insieme a Heidrun Schleef – e produttore.

Ispirato liberamente al romanzo Vino Dentro di Fabio Marcotto, il film racconta la storia di Giovanni Cuttin, il più importante wine-writer italiano nonché capo redattore di Bibenda, il mensile più prestigioso del settore (legato all’Associazione Italiana Sommelier, che sostiene questo progetto). La sua vita scorre, piena di successi, tra degustazioni pubbliche, convegni e presentazioni del suo libro autobiografico, fino all’incontro con una affascinante quanto misteriosa donna che lo attirerà in una torbida spirale, tra frammenti di passato che riaffiorano, calici di Marzemino ed echi del Don Giovanni mozartiano, fino al momento, inevitabile, della resa dei conti.

Una storia dal sapore faustiano, sospesa tra noir e commedia, in cui il protagonista sarà costretto a ripercorrere le tappe fondamentali della sua vita attraverso la lente imparziale di un’indagine di polizia.

Il film gravita attorno al mondo del vino e ai suoi rituali con una nitidezza che non si è riscontrata spesso nel mondo del cinema sul tema.

Così ne parla il regista Ferdinando Vicentini Orgnani: “Sono un po’ di anni che penso a una storia sul mondo del vino, un mondo che conosco per esperienza diretta: la mia famiglia produce vino dal 1946, in Friuli, sulle colline di Valeriano, dove un anno fa ho incontrato per la prima volta Dante Spinotti e abbiamo cominciato a parlare di questo film. Il romanzo di Fabio Marcotto ha fornito un ottimo spunto narrativo ma la trama poi ha preso una direzione verso il noir, in una curiosa combinazione tra il quotidiano e i massimi sistemi. Vinodentro, che ho sceneggiato con Heidrun Schleef, nelle mie intenzioni, è il primo episodio di un “trittico” (non una trilogia) che continuerà, insieme alla stessa Heidrun e a Marcello Fois. E’ stato bello ritrovare Giovanna a quasi dieci anni di distanza dalle riprese di Ilaria Alpi e l’incontro con Vincenzo Amato è stato folgorante. Vicino al vino ci sarà anche la “presenza silenziosa” dell’arte contemporanea (non a caso gireremo al Mart). Una grande amica, Carla Accardi, una grande artista, mi ha regalato l’immagine di una sua opera che sarà anche la copertina del libro autobiografico del protagonista che dà il titolo al film”.

Nel cast ci sono Vincenzo Amato, Giovanna Mezzogiorno, Pietro Sermonti, Lambert Wilson, Daniela Virgilio, Erika Blanc e Gioele Dix.

Il Direttore della Fotografia è Dante Spinotti, mentre le musiche originali sono firmate dal grande trombettista Paolo Fresu.

Molti luoghi del Trentino fanno da sfondo alla vicenda: l’Istituto Agrario di San Michele all’Adige, Trento con Piazza Duomo e il Parco di Piazza Dante, Folgaria con il campo da Golf, le Pale di San Martino con la Baita Segantini e il Rifugio Rosetta e la Val Venegia, Isera con la Casa del Vino e i vigneti, Rovereto e le Dolomiti con splendide riprese aeree.

Vinodentro è prodotto da Alba Produzioni srl di Sandro Frezza e Ferdinando Vicentini Orgnani in collaborazione con Trentino Marketing Spa ed il sostegno della Trentino Film Commission.

Leave a Reply

Your email address will not be published.