LIBRIAMOCI. Leggere ovunque, leggere comunque. Quarta edizione. Dal 29 settembre al 6 ottobre 2012

Nella settimana dal 29 settembre al 6 ottobre si svolgerà la quarta edizione di “Libriamoci. Leggere ovunque, leggere comunque”, la rassegna culturale dedicata alla promozione della lettura, curata dall’Istituzione per i Servizi culturali del Comune della Spezia, in particolare dal Sistema Bibliotecario Urbano.

“Libriamoci” è un grande contenitore di presentazioni di libri, incontri con autori, dibattiti, conversazioni, animazioni, il tutto realizzato in luoghi non tradizionalmente dedicati al libro. L’obiettivo è quello di incuriosire, attirare e coinvolgere anche quei cittadini che solitamente non frequentano le biblioteche o che non sono lettori abituali.

Il filo conduttore di questa quarta edizione sarà il tema dell’eco-sostenibilità, con tutte le problematiche e le sfaccettature ad esso collegate, dal risparmio energetico, al rispetto dell’ambiente e del pianeta, alle possibilità di un vivere sostenibile, di una economia sociale e solidale.

Il tema proposto vuole essere spunto per una riflessione sul modo di vivere della società occidentale di oggi, sulle sue debolezze e contraddizioni, e soprattutto sulle possibili alternative.

Con l’apertura di sabato 29 settembre alle ore 17.30 presso la Sala Dante si entra subito nel vivo del tema di Libriamoci 2012 con la presentazione/spettacolo del libro “H2 ORO : perché l’acqua deve restare pubblica” di Fabrizio De Giovanni e Ercole Ongaro, con prefazione di Dario Fo, che affronta il tema dello sfruttamento e della mercificazione dell’acqua pubblica.

Restano comunque nel programma 2012 le sezioni tematiche definite già nelle passate edizioni che offrono una colorata varietà di argomenti. Si spazia dall’attualità di Nei tempi che corrono, al mondo dell’infanzia di Letture golose, dall’ambito cittadino e territoriale di leggere a Spezia leggere di Spezia e di Leggere il territorio, alla multiculturalità di Parole senza confini.

Il programma sarà arricchito dalla mostra “L’alternativa in pratica”, a cura dell’Associazione Paèa (Progetti alternativi per l’Energia e l’Ambiente), ospitata dal 4 al 6 ottobre nell’area dei Giardini Pubblici antistante la statua di Garibaldi. Punto di forza saranno i laboratori didattici riservati alle scuole di ogni grado.

Per i bambini rimarrà lo spazio del Palco della Musica, gestito quest’anno in collaborazione con la Ludoteca Civica che ha creato per l’occasione un progetto sulla fiaba articolato in quattro incontri.

Tra gli autori di questa edizione segnaliamo Simone Perotti, Andrea Palladino, Devis Bonanni, Guido Viale, Marco Vichi, Paolo Ermani, Valerio Pignatta e molti altri.

In questo particolare momento storico caratterizzato dal “rigore” ci piace sottolineare che tutti gli autori che partecipano a Libriamoci non percepiscono alcun compenso se non un minimo rimborso spese e che la nuova grafica della manifestazione è autoprodotta dal personale dell’Istituzione.

Tornerà il punto informativo, vera e propria “Biblioteca in strada”, che accoglierà i cittadini in Corso Cavour angolo Via Chiodo, con la possibilità di consultare i cataloghi on-line delle biblioteche civiche e di iscriversi al servizio di prestito.

Novità di quest’anno l’adesione alla manifestazione di alcuni ristoranti della città che durante la settimana di Libriamoci proporranno cene a tema ispirate a famosi libri o autori e che ospiteranno a cena alcuni degli autori presenti in Libriamoci. I ristoranti sono: Cecco Rivolta, L’osteria, Bolle in pentola e Bellavista.

 

FONTE: Comune La Spezia

Leave a Reply

Your email address will not be published.