Degustazioni e recenzioni: L’età dell’oro, alcuni grandi bianchi

JERMAN- CAPO MARTINO 1997
Friuli Venezia Giulia, Farra d’Isonzo (GO)
uvaggio: Friulano, Ribolla Gialla, Malvasia Istriana, Picolit.
Gradazione alcolica 13,5%

Nonostante il vino ha già quindici anni, mantiene il suo oro brillante, anche se vira un po verso toni caldi. Questo è indice da subito di un’ottima tenuta del tempo.
Al naso entra in modo esile, ma complesso ed elegante, con una successione degli aromi ben composta. Subito ci regala note dolci e delicate di vaniglia, un frutto polposo e giallo, confettura di agrumi.
In bocca questo vino ci appare subito integro. La freschezza è piacevole e netta la mineralità. L’alcol risulta ben integrato nel complesso del vino, anche se si fa sentire in modo decisamente percettibile.
Il vino è maturo, si esprime in modo elegante ed equilibrato.
È decisamente espressione del suo territorio, data dalla nota amaricante nel finale, regalata dall’uva Friulano.
Un buon abbinamento lo troviamo con i formaggi non molto stagionati.

Isabella Ceccarelli

Autore: Isabella Ceccarelli


Isabella Ceccarelli, classe ’75, giorno e mese fatale: 11 Novembre, data dedicata a San Martino, quando ogni mosto è vino. La contraddistingue una spiccata passione per il vino. Ma anche per l’arte e la poesia. Partecipa a mostre ed è instancabile nello scrivere poesie e pensieri (che vorrebbe mettere in un blog). Tutto legato dall’ormai sconosciuto filo conduttore dei sentimenti e dalla vena di una sottile cultura.
Cell. +39 346 0632204

Leave a Reply

Your email address will not be published.