Progetto NET-AGE, si è svolto in Albania il 2º meeting

net_age_logoProsegue l’attività del progetto europeo Net-Age che si colloca all’interno del Programma di Cooperazione Adritica – IPA 2007-2013 con un budget complessivo di 49 milioni di euro.

A Lezhe, in Abania, ha avuto luogo il 9 e 10 luglio 2013 il secondo meeting del progetto. Scopo generale del meeting era quello di concordare congiuntamente gli aspetti amministrativi e finanziari del progetto, nonché fare in punto della situazione sul lavoro fin qui svolto e pianificare le attività future.

Il progetto, che ha portato nelle casse della regione Marche oltre un milione e mezzo di euro, ha preso il via ad ottobre 2012 e durerà fino a maggio 2015 ed è basato su una partnership che coinvolge 13 organizzazioni e regioni appartenenti ai paesi dell’area adriatica: Italia, Albania, Croazia, Montenegro, Serbia e Slovenia.

Il progetto NETAge si pone l’obiettivo di migliorare il coordinamento tra i soggetti del settore pubblico e di quello privato (in particolare il volontariato) per superare le difficoltà riscontrate nel campo dell’assistenza agli anziani, incoraggiando il lavoro congiunto, in partnership sia a livello locale che tra le regioni dell’area adriatica. Inoltre il progetto ha l’obiettivo di individuare servizi socio-sanitari innovativi rivolti agli anziani che garantiscano un invecchiamento attivo, sia sotto il profilo della salute che della possibilità di vita indipendente.

Durante il primo giorno di meeting, martedì 9, è stato presentato un quadro generale sullo stato dell’arte del progetto; sono state presentate inoltre le swot analysis locali da parte dei singoli partner e quella transfrontaliera  (cross border), elaborate a partire dalla mappatura che i singoli partner hanno realizzato sui propri territori. La mappatura era volta a fotografare la situazione dei servizi di assistenza agli anziani. Al termine delle presentazioni è stata aperta e stimolata la discussione tra i partecipanti al meeting. Durante il secondo giorno, è stato presentato il piano di azione congiunta (Joint Action Plan – JAP), il quale analizza le sinergie, le complementarietà, e le possibilità di cooperazione tra le regioni coinvolte in NETAge. L’obiettivo del JAP è quello di creare un contesto transfrontaliero favorevole, in cui il volontariato e i rappresentanti delle pubbliche amministrazioni possano lavorare insieme e condividere conoscenze, così come sviluppare standard metodologici nella progettazione sociale e nella fornitura di servizi per gli anziani.

Nell’ultima parte del meeting i partner hanno descritto le specifiche attività previste per l’implementazione futura del progetto ed è stata presentato l’agenda provvisoria del prossimo meeting previsto a Novi Sad (Serbia) previsto a novembre.

Per maggiori informazioni sul progetto NETAge è possibile consultare il sito web www.net-age.eu o contattare la Regione Marche-Servizio Politiche Sociali o il CSV Marche.

Leave a Reply

Your email address will not be published.