Expo Rurale Toscana 2013

expo-rurale_immagine-expo-rurale-toscana-2013In piena crisi economica il settore agricolo è l’unico (o quasi) a registrare una crescita in Italia. E se industria (-5,8%) e servizi (-1,1%) arrancano, è proprio il settore primario a registrare un aumento del PIL prodotto pari all’1,1% secondo l’ISTAT. A questo, si accompagna un incremento delle assunzioni del 3,6%, concentrato soprattutto al Centro Italia.

Coldiretti stima che saranno 100.000 i nuovi posti di lavoro creati nei prossimi tre anni pari al 10% della forza lavoro attuale. Ma il dato che (non) sorprende si evince guardando alla carta d’identità ed al curriculum dei nuovi imprenditori agricoli: le imprese guidate da giovani sotto i 35 anni sono aumentate del 4% in Italia nell’ultimo anno. E molti di questi hanno una laurea in tasca (oltre il 30%) oppure la licenza superiore (oltre il 70%).

Un mestiere quello dell’agricoltore che rappresenta anche un vero e proprio stile di vita nell’ottica di un futuro sostenibile. Sono i territori, l’identità, il paesaggio, il cibo la leva competitiva per trainare il made in Italy nel mondo: investendo in queste risorse, l’Italia può tornare a crescere.

In uno scenario in cui quindi l’agricoltura rappresenta un settore anticiclico con il numero delle aperture delle aziende agricole che ha superato quello delle chiusure, la TOSCANA tiene, offre un quadro stabile e anzi in leggera crescita nel settore agricolo e rappresenta il fiore all’occhiello, per qualità, eccellenza, innovazione.

 

RISORSE MESSE A DISPOSIZIONE dal PSR (piano Sviluppo Rurale ) della Toscana 2007/2013

876 milioni di Euro di risorse pubbliche disponibili per:

  • accrescere la competitività del settore agricolo e forestale
  • valorizzare l’ambiente e lo spazio naturale sostenendo la gestione del territorio
  • migliorare la qualità di vita nelle zone rurali e promuovere la diversificazione delle attività economiche
  • 1.400 milioni di Euro di investimenti attivabili
  • 613 milioni di Euro di risorse pubbliche già assegnate
  • 27.895 domande di finanziamento già accolte

 

ALCUNI DEI RISULTATI RAGGIUNTI con PSR (Piano Sviluppo Rurale) della Toscana 2007/2013

  • 1.113 giovani agricoltori si sono insediati come titolari di nuove aziende agricole
  • finanziate 90 imprese di trasformazione agroalimentare (frantoi, cantine, salumifici, caseifici ecc.) per nuove realizzazioni ed investimenti di ristrutturazione/ammodernamento
  • premiate 1.420 aziende biologiche per 59.000 ettari
  • coltivati con metodo biologico
  • premiate 918 aziende per 32.000 ettari coltivati ad
  • agricoltura integrata
  • finanziati 602 progetti di privati ed enti pubblici per la prevenzione dei danni causati dal dissesto idrogeologico e dagli incendi

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.