Fiera regionale dei Vini di Buttrio

E' la più antica fiera nel suo genere e cresce straordinariamente ogni anno.

Fiera ButtrioBUTTRIO (UD) – “Con la sua 85° edizione, la Fiera regionale dei Vini di Buttrio è davvero la più antica del suo genere e negli anni ha avuto una crescita in qualità straordinaria. La prossima sfida sarà mantenere altissima l’asticella della qualità non soltanto dei vini, soprattutto quelli autoctoni che qui vengono degustati e resi visibili, ma anche degli altri prodotti, dai formaggi caprini alla pizza fatta con i prodotti della filiera Aqua a tanti altri prodotti del nostro territorio. Vogliamo infatti farci conoscere, crescere e conquistare nuovi spazi commerciali”. Lo ha dichiarato la presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, all’inaugurazione della Fiera regionale dei Vini di Buttrio, la più antica manifestazione enologica italiana, che proseguirà fino all’11 giugno nella suggestiva cornice della Villa di Toppo Florio. Serracchiani ha visitato gli stand della manifestazione, che da 85 anni offre con successo ai visitatori etichette regionali autoctone e grandi vini nazionali, degustazioni guidate e intrattenimento. In assaggio 200 etichette di 180 aziende locali selezionate dalla Guida Vini Buoni d’Italia, mentre all’interno della villa è stata allestita, come di consueto, l’Enoteca Italia, un banco di degustazione d’eccellenza con 285 tipologie di vini provenienti da tutta la penisola. L’evento è inoltre l’occasione per degustare in anteprima assoluta i vini delle aziende che sono state selezionate in Friuli Venezia Giulia per l’edizione 2018 della prestigiosa guida del Touring Club Italiano. Come ha evidenziato Serracchiani a margine dell’inaugurazione, “lo splendido scenario di Villa di Toppo Florio ospiterà anche quest’anno migliaia di visitatori che avranno l’opportunità di conoscere e assaporare le migliori produzioni vinicole del Friuli Venezia Giulia, ovvero ciò che rappresenta un biglietto da visita importante per il nostro territorio che si sta dimostrando più attrattivo dal punto di vista turistico anche grazie ad eventi di questo tipo”. La Fiera di Buttrio coniuga la passione per il vino a quella per la buona tavola, la cultura e il divertimento. La manifestazione, alla cui inaugurazione erano presenti anche il vicepresidente Sergio Bolzonello e l’assessore alle Risorse agricole, Cristiano Shaurli, prevede infatti un ricco programma di eventi: concerti, degustazioni, mercatini, corsi di cucina, giochi, spettacoli circensi e di burattini, attività sportive, visite guidate ed iniziative rivolti alle famiglie e in particolare ai bambini, con letture ad alta voce a tema, corsi per piccoli chef, concorsi fotografici, laboratori didattici. Inoltre, per celebrare gli 85 anni della manifestazione, in collaborazione con le Poste Italiane, domenica 11 giugno, dalle 11 alle 19, sarà possibile far apporre sulle cartoline di Buttrio edite per l’occasione il timbro dell’annullo postale creato per la Fiera.

FONTE: Ag. Arc Friuli Venezia Giulia

Leave a Reply

Your email address will not be published.