Venticinquesima borsa di studio “Luca Briziarelli”

Tremila euro al miglior studente figlio di un dipendente Fbm

Borsa-di-studioPERUGIA – Un sostegno concreto agli studenti meritevoli del territorio. E’ con questo obiettivo è stata istituita 25 anni fa la borsa di studio “Luca Briziarelli” che Patrizia Calabria Briziarelli e Fiamma Briziarelli hanno voluto dedicare al proprio congiunto, scomparso all’età di 17 anni. La borsa di studio, dell’importo di 3mila euro, viene attribuita ogni anno al figlio o fratello di un dipendente dell’azienda Fbm-Fornaci Briziarelli di Marsciano. Tutto questo per legare i valori affettivi e familiari con il territorio e le persone che lo vivono.

Quest’anno il riconoscimento è andato a Letizia Savelli, studentessa al quinto anno del liceo scientifico di Marsciano che si è distinta nel percorso di studi con una media molto alta. La cerimonia di consegna, cui hanno partecipato anche molti dei ragazzi che negli anni hanno ricevuto la Borsa, si è svolta nei gironi scorsi nella sede di Confindustria Umbria a Perugia.

Letizia Savelli non ha ancora deciso quale percorso di studi intraprenderà, ma ha le idee chiare su come impiegare questo contributo: lei piacerebbe partecipare al progetto dell’Onu “Studenti Ambasciatori alle Nazioni Unite” nell’ambito del quale avrà l’occasione di trascorrere alcuni giorni a New York e di partecipare all’Assemblea dell’Onu in veste di “Ambasciatrice”.

Alla cerimonia di premiazione erano presenti anche alcune studentesse che hanno guadagnato la borsa di studio nelle precedenti edizioni. La borsa di studio è sicuramente un incentivo a dare il meglio per realizzare i propri sogni, ma anche un riconoscimento verso i meriti dei ragazzi di una moderna società, in cui c’è ancora spazio per i valori concreti.

Isabella Ceccarelli

Autore: Isabella Ceccarelli


Isabella Ceccarelli, classe ’75, giorno e mese fatale: 11 Novembre, data dedicata a San Martino, quando ogni mosto è vino. La contraddistingue una spiccata passione per il vino. Ma anche per l’arte e la poesia. Partecipa a mostre ed è instancabile nello scrivere poesie e pensieri (che vorrebbe mettere in un blog). Tutto legato dall’ormai sconosciuto filo conduttore dei sentimenti e dalla vena di una sottile cultura.
Cell. +39 346 0632204

Leave a Reply

Your email address will not be published.