Vini eroici premiati al Mondial des Vins Extremes ad Aosta

Il Mondial des Vins Extrêmes premia i migliori eroici del mondotra 220 vini in concorso al Forte di Bard con Cervim.

Mondial des Vins ExtremesEroici, ma non per caso. Alla 25esima edizione del Concorso internazionale Mondial des Vins Extrêmes, organizzato dal Cervim, sono stati premiati i migliori vini Eroici di tutto il mondo. La manifestazione Vins Extrêmes, e la relativa premiazione, vogliono mettere in evidenza l’eccellenza enologica e nello stesso tempo l’importanza della viticultura eroica di montagna, organizzata dall’Assessorato in collaborazione con la VIVAL (Associazione Viticoltori Valle d’Aosta) e il CERVIM (Centro di ricerca, studi, salvaguardia, coordinamento e valorizzazione per la viticoltura montana).

Alla manifestazione enologica più eroica, che si è tenuta a Forte di Bard (Ao), sabato 25 e domenica 26 novembre, sono stati degustati e i 220 vini che nel mese di luglio hanno partecipato al concorso Mondial des Vins Extrêmes.

Attraverso il sostegno e le sinergie con più attori, in Valle d’Aosta si ha una rassegna di livello internazionale: una vetrina speciale per le numerose aziende vitivinicole che producono in zone con caratteristiche territoriali difficili, tali da far considerare di fatto, le loro produzioni eroiche.

Il concorso è unico al mondo, dedicato a vini prodotti in contesti particolari, definiti appunto, eroici: vigneti allevati ad almeno 500 metri di altitudine, oppure situati su terreni con una pendenza pari o superiore al 30%, terrazzamenti e piccole isole.

La venticinquesima edizione che si è svolta nel mese di luglio è stata un’edizione da record, che conferma il prestigio, per l’unico concorso mondiale dedicato alla viticoltura eroica. Edizione che ha visto la partecipazione di 740 vini di 306 aziende, provenienti da 15 paesi di tutto il mondo, da Madeira alla Georgia, dalla Palestina all’Argentina.

I vini premiati sono stati 220, e tutti in degustazione al banco d’assaggio di Vins Extremes. Il Mondial des Vins Extremes, che inoltre è il primo concorso in Italia ad aver ricevuto il patrocinio OIV da 25 anni ed il primo concorso che è entrato a far parte di VINOFED, la Federazione Internazionale dei Grandi Concorsi enologici.

Anche quest’anno, inoltre, un record si conferma in questo concorso che ha visto una parte dei vini in concorso ottenuti da oltre 100 vitigni autoctoni, sia italiani sia stranieri.

Sono state 7 le Gran Medaglie d’oro, 6 andate a vini stranieri (Portogallo e Grecia 2, Georgia e Germania 1) e 1 italiana. 110 invece le Medaglie d’oro con 60 riconoscimenti a vini italiani (54,5%) e 50 a vini esteri. Anche per le Medaglie d’argento (103 in totale) i vini italiani hanno avuto la meglio con 62 (pari al 60%) a 41. Sul podio la Valle d’Aosta con 11 ori e 18 argenti; la Provincia di Trento con 8 ori e 12 argenti; Lombardia con 6 ori e 5 argenti.

Oltre alle medaglie sono anche stati consegnati 19 premi speciali, tra cui la novità del premio CERVIM Originale assegnato al vino che ha ottenuto il miglior punteggio, prodotto con uve di varietà a piede franco.

L’elenco completo dei vini premiati è online e disponibile su www.mondialvinsextremes.com

Isabella Ceccarelli

Autore: Isabella Ceccarelli


Isabella Ceccarelli, classe ’75, giorno e mese fatale: 11 Novembre, data dedicata a San Martino, quando ogni mosto è vino. La contraddistingue una spiccata passione per il vino. Ma anche per l’arte e la poesia. Partecipa a mostre ed è instancabile nello scrivere poesie e pensieri (che vorrebbe mettere in un blog). Tutto legato dall’ormai sconosciuto filo conduttore dei sentimenti e dalla vena di una sottile cultura.
Cell. +39 346 0632204

Leave a Reply

Your email address will not be published.