L’inconfondibile Q di Quadra, e le sue mille bolle