Sol d’Oro, il concorso oleario che piace ai buyer esteri

sol-doroIl premio è un punto di riferimento per importatori e distributori provenienti da tutto il mondo che assaggiano gli oli vincitori nell’ambito della rassegna Sol&Agrifood (6-9 aprile 2014). Il valore di immagine e commerciale riconosciuto dai partecipanti al concorso è garantito dalla qualità e correttezza della giuria internazionale. A partire da questa edizione le aziende potranno presentare fino a due campioni

Aperte le iscrizioni al 12° Sol d’Oro. Organizzata da Veronafiere come anteprima della rassegna dell’agroalimentare di qualità Sol&Agrifood (www.solagrifood.com), il concorso oleario più importante al mondo si svolgerà dal 17 al 22 febbraio 2014 con una importante novità: per la prima volta le aziende che lo desiderano potranno inviare fino a due campioni di olio per competere in due delle cinque categorie previste dal regolamento: fruttato leggero, fruttato medio, fruttato intenso, monovarietale e biologico.
«I premiati al concorso oleario Internazionale, al quale partecipano quasi tutte le nazioni produttrici, dall’Argentina al Libano – sottolinea il Direttore Generale di Veronafiere, Giovanni Mantovani -, riscuotono grande interesse da parte dei 60 mila operatori, dei quali il 20% proveniente da 75 nazioni, di Sol&Agrifood, che si svolge in contemporanea con Vinitaly ed Enolitech».
«La sensibilità dei buyer esteri verso i vincitori del Sol d’Oro è confermata dalla loro richiesta di assaggiare gli oli premiati prima di tutti gli altri nel corso del tradizionale walk around tasting in programma durante Sol&AGrifood – evidenza Gianni Bruno, Area Manager Wine & Food di Veronafiere -. Così come importante strumento di marketing è la guida degli oli vincitori, di fatto la prima pubblicazione al mondo contenente una selezione di oli extravergine di oliva basata su blind tasting, che viene distribuita ai buyer e ai delegati esteri di Veronafiere. La possibilità per gli oli premiati di riportare sulla bottiglia il bollino “Sol d’Oro”, inoltre, è l’inconfutabile prova della qualità del prodotto».
Per i partecipanti delle scorse edizioni, in termini di immagine il ritorno è immediato. Le richieste di contatto da parte di distributori e buyer aumentano e questo significa nuove opportunità commerciali. Sol d’Oro – dice chi partecipa – è per qualità e correttezza dei suoi giudici il più qualificato a livello internazionale, e anche i buyer lo sanno.
Nel 2013, quello che può essere definito un vero e proprio campionato del mondo per gli oli extravergine d’oliva ha visto la presenza, nel suo panel, di giudici internazionali provenienti da Spagna, Cile, Slovenia, Grecia e Italia. Oltre 200 i campioni partecipanti in rappresentanza di 10 Paesi: Italia, Argentina, Cile, Uruguay, Libano, Grecia, Portogallo, Spagna, Slovenia e Croazia.

Leave a Reply

Your email address will not be published.