Tajani in Spagna premiato dal Principe Felipe de Borbon e dall’Istituto Reale di Studi Europei per il suo impegno a favore delle imprese

Spagna, Saragozza – Il Vice Presidente della Commissione Europea, responsabile per l’Industria e l’Imprenditoria, Antonio Tajani, ha ricevuto due premi: il premio Aragona Impresa 2014, consegnato direttamente da Sua Altezza Reale il principe delle Asturie, Felipe de Borbon e, la medaglia d’oro dell’Istituto Reale di Studi Europei.

Premio d’Onore Aragona Impresa 2014

Sua Altezza Reale il principe delle Asturie, Felipe de Borbon ha consegnato a Tajani, alla presenza di oltre 1500 imprese, il premio “Aragón Empresa 2014” per i suoi sforzi a favore dell’industria, delle PMI e dell’imprenditorialità. Alla premiazione hanno partecipato anche il Ministro dell’Industria, José Manuel Soria e, il Presidente della regione di Aragona, Luisa Fernanda Rudi.  Tajani interverrà anche al primo Forum industriale europeo, promosso dalla Commissione Ue e dal governo autonomo della regione di Aragona, centrato sul Rinascimento industriale. Tra i temi trattati, l’innovazione e l’imprenditoria, essenziali per rilanciare la competitività europea.

Medaglia d’oro dell’Istituto Reale di Studi Europei. 

Tajani ha ricevuto anche la medaglia d’oro dell’Istituto Reale di Studi Europei, quale riconoscimento del suo impegno a favore della reindustrializzazione e della promozione dello spirito di impresa. Prima di Tajani, analogo riconoscimento è stato attribuito al Presidente della Commissione Europea, Jose Manuel  Barroso, al Re di Spagna, Sua Maestà Juan Carlos, agli ex premier Felipe González e José María Aznar, e a Boutros Boutros-Ghali, ex segretario generale delle Nazioni Unite.

Alla vigilia delle premiazioni Tajani ha dichiarato: “La Commissione Europea ha proposto una nuova visione, con l’industria al centro della strategia per la crescita e l’occupazione. Il vertice europeo di Marzo ha fatto propria questa linea, per cui tutte le politiche Ue e nazionali devono avere in primo piano la competitività industriale. Adesso bisogna rispondere con i fatti”. Tajani ha concluso rilevando che “finalmente, anche l’industria ha un bilancio, con oltre 150 miliardi da fondi regionali, ricerca e competitività da qui al 2020 per promuovere investimenti industriali e acceso al credito

Tajani ha visitato in Spagna le regioni di Andalucia e Extremadura, accompagnato da una delegazione di 1000 imprese europee con l’obiettivo di stimolare investimenti e opportunità di business in queste regioni particolarmente colpite dalla crisi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.