Il divieto del burqa non viola i diritti umani

BurqaIl divieto del burqa non viola libertà di religione e rispetto della vita privata“. La legge francese del 2010 vieta di nascondere integralmente il viso negli pubblici, e quindi proibisce di portare il burqa e altri veli integrali islamici. È quanto stabilisce in una sentenza la Corte europea dei diritti umani. In Italia non c’è un riferimento legislativo preciso sull’uso del burqa e niqab nei luoghi pubblici e, pertanto non è vietato indossare burqa o niqab, a differenza di altri paesi europei. Il burqa è l’abito azzurro delle donne afghane, che copre integralmente corpo e volto, a parte una reticella davanti agli occhi. Il niqab è invece il velo nero che copre capo e volo, lasciando gli occhi scoperti: chi lo indossa, porta anche i guanti poiché nessuna parte del corpo deve essere visibile. Anche l’Italia dovrà decidere sulla norma da adottare.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.