Torri , Castelli, Chiese… e Arte

torri-castelli-chieseQuando arte e storia si incontrano, possono solo dare vita alla suggestione, in un evento unico, sia per la location, sia per il numero di artisti che hanno partecipato alla manifestazione, ma anche perché nel piccolissimo paesino di Legogne, abbiamo trovato tutte le forme d’arte che per la prima volta, in questo piccolissimo paese, vogliono accomunare sotto il segno del tricolore, la storia di piccoli paesi e borghi sconosciuti, torri, castelli e chiese, per farli diventare grandi, insieme ad una manciata di compaesani e tanti artisti!
Legogne è un paesino che si arrampica tra le montagne di Norcia, dove a partire dall’8 agosto, 10, e 13 agosto, Emma Fausti assieme a tutto il paesino, ha organizzato performance artistiche, mostre…. letture di poesie. Tutto è stato reso possibile grazie alla collaborazione di tutto il paesino, di Gina Di Giannicola, Stefano Papi, Laura Micocci, e del presidente Sergio Micocci. Tutti sperano che questo sia solo una prima edizione che si espanderà in tanti piccoli centri, tra torri e castelli, tra campagne e piccole chiese, che ancora sopravvivono all’abbandono e allo spopolamento, e che ancora sono vissuti ed amati.
La storia e la cornice storica in se stessa, fungono già in partenza da base solida e certa alle installazioni artistiche che vanno dalla scultura alla pittura, alla poesia, senza tralasciare la danza.
Tutto il piccolo paese di Legogne diventa spazio espositivo per numerosi artisti.
Al via il giorno 8 agosto, alle 21.30, Massimo De Franceschi poesie da “Les Grandes vacances” ; LE PIU’ BELLE ARIE D’OPERA Lirica Flora Marsciano.
Il 10 agosto. Dalle 9.30, la piccola chiesa di Sant’Anna diventa meta del tricolore che si dipana dalle vie del piccolo centro storico come simbolo di unità, ma anche speranza del futuro. Sarà proprio il tricolore, inoltre, a fare da filo conduttore fino a divenire esso stesso scultura, pittura, poesie, danza.
Nella chiesa di Santa Maria dell’Assunta, il critico d’arte Donato Distasi presenterà la collettiva d’arte alla quale partecipano numerosi artisti: Emma Fausti, Flavia Caracuzzo, Rosella Lenci, Patrizia Presutti, Giulia Costantini, Pierluigi Monsignori, Giancarlo Caracuzzo, Franca Cipollari, Rino Polito, Gruppo Variarte; le danzatrici di abirinto dell’Arte: Rita Carlacci, Patrizia Presutti.;
per la musica e le riprese: Massimo De Franceschi, Maurizio Benedetti .
Il pomeriggio è proseguito con incontri di poesia e letture: Catello Ciaravolo detto Lino “Nel grembo di un silenzio” ; Emidio Graziani “Poesie di Pablo Neruda” ; Simonetta Paroletti “Il respiro dell’inchiostro”.
La serata è termina con una suggestiva passeggiata sotto le stelle, al buio per poter ammirare le stelle cadenti nella notte di San Lorenzo.
Mentre il giorno della chiusura, il 13 agosto, sarà dedicato ad un incontro dibattito sul tema “Filippo Salvatore Gilji, gesuita ed etnologo di Legogne, tra gli indios dell’Orinoco”, con la partecipazione di Romano Cordella, storico nursino. Sembra che questo gesuita sia stato quello che ha ispirato il celebre film Mission.
Insomma, tanti appuntamenti interessanti tra le montagne della Sibilla….

Isabella Ceccarelli

Autore: Isabella Ceccarelli


Isabella Ceccarelli, classe ’75, giorno e mese fatale: 11 Novembre, data dedicata a San Martino, quando ogni mosto è vino. La contraddistingue una spiccata passione per il vino. Ma anche per l’arte e la poesia. Partecipa a mostre ed è instancabile nello scrivere poesie e pensieri (che vorrebbe mettere in un blog). Tutto legato dall’ormai sconosciuto filo conduttore dei sentimenti e dalla vena di una sottile cultura.
Cell. +39 346 0632204

Leave a Reply

Your email address will not be published.