Parma Music Film Festival

Parma_Music_Film_FestivalSi preannuncia un festival con un programma d’eccezione, la seconda edizione del PARMA INTERNATIONAL MUSIC FILM FESTIVAL che si svolgerà a Parma dal 15 al 20 settembre 2014 presso la Casa della Musica in P.zza S. Francesco, 1 a Parma. Una selezione di film, cortometraggi, documentari e film d’animazione dall’Italia e dal resto del mondo, concorrerà per i due premi principali della manifestazione: la Violetta d’Oro alla migliore colonna sonora e la Violetta d’Argento al miglior film, a cui seguiranno le Menzioni per le varie categorie in concorso. La giuria formata da Sino Caracappa, vice presidente nazionale della Federazione Italiana Cinema D’Essai,  Michele Guerra, docente di storia del cinema dell’Università di Parma, Filiberto Molossi, critico cinematografico della Gazzetta di Parma, capitanati dal Presidente della Giuria Riccardo J. Moretti, compositore e docente di musica per il cinema del Conservatorio A. Boito di Parma, sarà chiamata ad individuare i film migliori, in un festival in cui cinema e musica si fondono, nella città italiana più  conosciuta nel mondo in campo musicale. Ci sono alcune novità, rispetto alla prima edizione del 2013, come illustra Riccardo J. Moretti: Da questa edizione abbiamo deciso di proiettare al pubblico solo i film in concorso per fare in modo che vi sia una più attenta possibilità di valutazione.” L’inaugurazione del festival sarà lunedì 15 settembre alle ore 18.00, affiancata da due eventi collaterali: La presentazione del libro “Piccole storie dei sette giorni” di Laura Bonelli, accompagnata da un breve concerto del tenore della Scala di Milano Angelo Scardina, a cui seguirà un buffet offerto ai partecipanti. Da martedì a venerdì le proiezioni inizieranno alle ore 17 e si protrarranno fino alle ore 23.00 con un break attorno alle 19,30 e un buffet offerto a coloro che assisteranno alle proiezioni. Le proiezioni inizieranno martedì 16 settembre.

Tra le produzioni in concorso si segnalano le seguenti:

Martedì 16 settembre alle ore 21.00 il documentario “L’ORCHESTRA. CLAUDIO ABBADO E I MUSICISTI DELLA MOZART”, un omaggio ad uno dei più grandi direttori d’orchestra del nostro tempo, scomparso lo scorso gennaio. La  macchina da presa  riprende il tour italiano ed europeo 2012-2013 dell’Orchestra Mozart, offrendo allo spettatore uno sguardo unico e privilegiato sulla vita dei musicisti e sul lavoro svolto dal maestro Abbado.

Mercoledì 17 alle ore 21 sarà la volta di FRANCESCO GUCCINI. LA MIA THULE, il racconto della nascita dell’ultimo lavoro del grande cantautore, registrato nel Mulino di Chicòn a Pàvana, sull’Appennino Tosco-emiliano” con i musicisti di sempre ed il supporto di due amici come Ligabue e Leonardo Pieraccioni. Un’esperienza musicale e umana che accompagna la nascita delle otto canzoni del disco.

Per la giornata di giovedì 18 settembre, si segnala alle ore 18 il cortometraggio DON TURI E GANO DI MAGONZA di Accursio Soldano, il racconto di un pezzo di Sicilia, in un omaggio al grande attore Ciccio Ingrassia, con una delle ultime interviste rilasciate prima dell’abbandono definitivo delle scene, e all’ Opera dei Pupi, iscritta oggi tra i patrimoni orali e immateriali dell’Umanità dell’Unesco. Alle ore 21 verrà proiettato ICE di Jelena Bajić-Jočić un film serbo sui sogni perduti, che attraverso atmosfere melanconiche e nostalgiche riesce ad evidenziare i valori fondamentali della vita, quali l’amore, l’onestà, la giustizia, la dignità.

La serata conclusiva del 19 settembre sarà dedicata al film di Ricky Tognazzi L’ASSALTO con Diego Abatantuono, che tratta uno dei temi scottanti della nostra realtà italiana: l’infiltrarsi della mafia nelle imprese del nord Italia. Presenterà l’evento il giornalista RAI Luca Ponzi, autore del libro “Cibo Criminale”, che ha approfondito queste tematiche nel suo saggio.

Il festival si chiude sabato 20 settembre con la Cerimonia di Premiazione e Diner Gala al Salone San Paolo (via Melloni, 4 – Parma), fra gli ospiti Francesco Guccini, Ricky Tognazzi e altri protagonisti di questa edizione del festival.

PROGRAMMA

LUNEDI’ 15 SETTEMBRE – Ore 18.00 – INAUGURAZIONE

Casa della Musica, P.le San Francesco 1, Parma – Inaugurazione del festival con presentazione del programma delle proiezioni in concorso e del libro di Laura Monelli “Piccole storie dei sette giorni”, edito da Graphofeel Edizioni. Ospite il tenore del Teatro alla Scala di Milano Angelo Scardina, accompagnato al pianoforte dal M° Milo Martani. Seguirà un buffet al Caffè del Prato della Casa della Musica.

MARTEDI’ 16 SETTEMBRE

CUCCIOLI – IL PAESE DEL VENTO – Ore 17.00 – (Italia, film animazione 3D, lingua: italiano con sottotitoli in inglese) – Durata: 80′ – Regia: Sergio Manfio – Compositore: Lorenzo Tomio – Produzione: Francesco Manfio, Gruppo Alcuni s.r.l. – Sinossi: i cuccioli abitano a Soffio (Il paese del vento), un piccolo paese dove tutto funziona grazie all’energia eolica. La perfida Maga Cornacchia vuole impossessarsi della “Giraventola”, che genera il vento, per prendere il controllo della città. Riusciranno le sue macchine infernali a sconfiggere i Cuccioli? Fantastici personaggi e gag esilaranti per sottolineare l’importanza delle energie rinnovabili in un linguaggio adatto ai più piccini tra humor e avventura.

CELLOTALES – Ore 18.30 – (Lussemburgo, lungometraggio, lingua: sottotitoli in inglese) – Durata: 75′ – Regia: Anne Schiltz – Compositore: Andreas Lindenbaum Produzione: Anne Schroeder, Samsa Film – Sinossi: quattro corde, un “corpo” di legno in vita da trecento anni: il violoncello è il più umano tra gli strumenti, per forma, taglia e suono. Il violoncello diviene protagonista di diversi racconti: una figlia che cerca lo strumento perso dal padre dieci anni prima, un artigiano che studia il modo migliore per forgiare il pezzo di legno perfetto, un solista che viaggia il mondo suonando. La celebrazione di uno strumento in un avvincente documentario.

L’ORCHESTRA. CLAUDIO ABBADO E I MUSICISTI DELLA MOZART – Ore 21.00 – (Italia, documentario, lingua: italiano) – Durata: 60′ – Regia: Helmut Failoni, Francesco Merini – Compositore: Uri Caine e altri musicisti dell’Orchestra Mozart – Produzione: Mammut Film – Sinossi: la macchina da presa ci accompagna al tour italiano ed europeo 2012-2013 dell’Orchestra Mozart, offrendo allo spettatore uno sguardo unico e privilegiato sulla vita dei musicisti e sul lavoro svolto dal maestro Abbado, che ha riunito talenti musicali di ogni nazionalità formando un mix inedito di grande successo. Un omaggio ad uno dei più grandi direttori d’orchestra del nostro tempo morto all’età di ottant’anni il 20 gennaio 2014.

MERCOLEDI’ 17 SETTEMBRE

SONGS OF THE BLUE HILLS – Ore 17.00 – (India, lungometraggio, lingua: originale) – Durata: 96,30′ – Regia: Utpal Borpujari – Compositori: Traditional Folk Music – Produzione: Centre for Cultural Resources and Training – Sinossi: i Naga non sono semplicemente una tribù, bensì comprendono un vasto numero di comunità diffuse tra il Nord-est dell’India e il Myanmar, tutte accomunate dalla tradizionale musica folk, grazie alla quale viene tramandata la storia di questo gruppo. Dopo la contestazione subita ad inizio ‘900 dai missionari dell’ovest, che associavano le canzoni folk a culti religiosi, adesso la musica Naga sta tornando sulle scene, e i giovani musicisti stanno esplorando diverse forme di fusione con altri tipi di musica contemporanea per diffondere il ritmo Naga in tutto il mondo.

LAPET RETURNS – Ore 18.45 – (India, cortometraggio, film muto) – Durata: 10′ – Regia: Anshul Sinha – Produzione: Anshul Sinha – Sinossi: quattro bambini di religione diversa (Induismo, Islam, Cristianesimo, Sikh) rincorrono quattro differenti aquiloni. Alla fine, gli aquiloni atterrano in strani territori: la religione dell’uno nel territorio dell’altro e viceversa, e tutti i confini vengono eliminati. Un messaggio di saggezza e di speranza che ci arriva dal mondo infantile e quindi dalle future generazioni.

SAFFO – Messaggero della Primavera – Ore 19.00 – (Colombia, Cortometraggio, senza dialoghi) – Durata: 7’ e 24” – Regia: Useche Gonzàlez Fabio David – Compositore: Useche Gonzàlez Andrés Leonardo – Produzione: Useche Gonzàlez Andrés Leonardo – Sinossi: Ispirato ai frammenti di Saffo, messaggero della primavera, è un video-danza in cui si mostra in modo espressivo un frammento nella vita di Mitilene, una ballerina del nostro tempo le cui caratteristiche di vitalità, sensibilità e mortalità, costringono gli Dei a provare contemporaneamente invidia e desiderio. Il simbolismo in chiave allegorica risulta predominante rispetto alla narrazione offrendo allo spettatore la possibilità di stabilire un rapporto di tipo contemplativo e sensitivo con quello che osserva: qualcosa che è forse di vitale importanza nel nostro concitato mondo odierno.

INCONTRI – Ore 19.10 – (Moldavia, Cortometraggio, senza dialoghi) – Durata: 10’ – Regia: Rosca Dima Dall’Acqua – Compositori: vari – Produzione: Rosca Dima Dall’Acqua – Sinossi: Incontri con il femminile giovanile. In questo cortometraggio vengono raggruppati vari video-clip musicali girati da uno studente dell’Accademia di Musica e Arte Plastica di Chisinau in Moldavia. Il prodotto è frutto di un lavoro di squadra capitanato dal giovane moldavo Rosca Dima Dall’Acqua.

CLOSER – Ore 19.25 – (Italia, cortometraggio, lingua: inglese con sottotitoli in italiano) – Durata: 17′ – Regia: Angelo Licata – Compositore: Alexander Cimini – Produzione: Angelo Licata – Sinossi: qualcosa di terribile sta per accadere sulla Terra, ma Luke e Sara ne sono ignari e sperano solo di godersi un solitario e passionale weekend campeggiando nel bosco. Due misteriosi visitatori da altri mondi sconvolgeranno i loro piani e cambieranno per sempre il loro destino. Un cortometraggio di fantascienza con effetti speciali e grande suspence…

Ore 19.45 – Incontro con Filiberto Molossi: presentazione film-documentario della serata. L’incontro si concluderà con Cine-Buffet al Café del Prato.

FRANCESCO GUCCINI. LA MIA THULE – Ore 21.00 – (Italia, documentario, lingua: italiano) – Durata: 115′ – Regia: Francesco Conversano, Nene Grignaffini – Compositore: Francesco Guccini – Produzione: Nene Grignaffini, Movie movie, Raffaella Zuccari, Limentra – Sinossi: Francesco Guccini, ad ottobre 2012, registra nel Mulino di Chicòn a Pàvana, sull’Appennino Tosco-emiliano, il suo ultimo disco “L’ultima Thule”, con i musicisti di sempre. Per il cantautore, ciò rappresenta un ritorno al luogo mitico della sua infanzia, alle radici e alla memoria. Un’esperienza musicale e umana che accompagna la nascita delle otto canzoni del disco.

GIOVEDI’ 18 SETTEMBRE

THE WAY HOME – Ore 17.00 – (Lettonia, lungometraggio/film, lingua: russo con sottotitoli in inglese) – Durata: 47′ – Regia: Martins Grauds – Compositore: Valts Puce (Lettonia), Zaza Miminoshvili, Zurab J. Gagnidze, Mamuka Gaganidze (Georgia), Anatol Stefanet (Moldavia) – Produzione: Ilze Apsina – Sinossi: la musica etno-jazz come punto di incontro tra culture differenti. Un trio georgiano, una band moldava e un’orchestra con solista lettone, durante un viaggio insieme, diventano “fratelli e sorelle nella musica”. Attraverso le composizioni di musiche folk abbattono ogni barriera linguistica e nazionale, senza rendersi conto che è già arrivato il momento di tornare a casa.

DON TURI E GANO DI MAGONZA – Ore 18.00 – (Italia, cortometraggio, lingua: italiano) – Durata: 30′ – Regia: Accursio Soldano – Compositore: Ezio Noto – Produzione: Tele Radio Sciacca – Sinossi: il 28 marzo 1994 la compagnia “Figli d’arte Cuticchio” mise in scena al teatro “Biondo” di Palermo la commedia di Vincenzo Licata dal titolo “Don Turi e Gano di Magonza”. Alla messa in scena parteciparono Ciccio Ingrassia, Nino Zappalà e Giacomo Civiletti. Ovvero il meglio della tradizione artistica e pupara della Sicilia. Ma dopo poche repliche, la commedia venne tolta dal cartellone. Da quel giorno non fu più rappresentata. Questo lavoro ne documenta la messa in scena rendendo omaggio a Ciccio Ingrassia, che lasciò le scene due anni dopo, e all’ Opera dei Pupi iscritta oggi tra i patrimoni orali e immateriali dell’Umanità dell’Unesco.

IN THE STILL OF THE NIGHT – Ore 18.40 – (Austria, cortometraggio, lingua: tedesco con sottotitoli in inglese) – Durata: 13′ – Regia: Erich Steiner – Compositore: Pascal Holper  – Produzione: Roman Sorger – Sinossi: in una piovosa serata d’autunno, una tempesta si profila all’orizzonte. Tre bambini attendono il rientro del padre in ritardo dopo il lavoro. Quando il genitore finalmente arriva, ha con sé dei regali che illuminano lo sguardo dei bambini. Solo la sorella più grande intuisce che qualcosa non va, come se i genitori stessero nascondendo qualcosa…

FOLEY ARTIST – Ore 19.00 – (Spagna, cortometraggio, senza dialoghi) – Durata: 18’ – Regia: Toni Bestard – Produttore: Ladat (Universitat Illes Balears) & Strange Friends – Sinossi: Un tecnico del suono, specializzato in “Foley effects”, cioè ricreare il suono e gli effetti speciali per un film dopo che è avvenuto il girato e quindi in fase di montaggio, ha un incidente che lo costringe a rimanere a casa per alcuni giorni. Durante questo periodo la sua attrattiva maggiore diventa la sua vicina di casa, una nuova dirimpettaia che da poco abita lì e diviene la sua nuova musa ispiratrice.

Ore 19.45 – Incontro con il prof. Michele Guerra: presentazione film della serata. – L’incontro si concluderà con Cine-Buffet al Café del Prato.

ICE – Ore 21.00 – (Serbia, film, lingua: originale con sottotitoli in inglese) – Durata: 118′ – Regia: Jelena Bajić – Jočić – Compositore: Aleksandar Sanja Lliċ – Produzione: Contrast Studios, Belgrado – Sinossi: nella Serbia degli anni ’70, la scomparsa di borghi e villaggi nella magnifica regione di Šumadija e l’inevitabile sradicamento di una famiglia dalla propria terra, diventano metafora del destino inesorabile di ogni uomo, della sua incapacità di cambiare il corso della propria esistenza. Un film sui sogni perduti, che attraverso atmosfere melanconiche e nostalgiche riesce ad evidenziare i valori fondamentali della vita, quali l’amore, l’onestà, la giustizia, la dignità.

VENERDI’ 19 SETTEMBRE – Ore 20.30 – Luca Ponzi, giornalista TAI e autore del libro “Cibo criminale”, presenta il film “L’Assalto” di Ricky Tognazzi. Seguirà proiezione.

L’ASSALTO – Ore 21.30 – (Italia, film, lingua: italiano con sottotitoli in inglese) – Durata: 01.46’41” – Regia: Ricky Tognazzi – Compositore: Carlo Siliotto – Produzione: Laurentina Guidotti – Sinossi: Giancarlo Ferraris è un imprenditore della provincia milanese, uomo onesto e gran lavoratore. Dopo anni di sacrifici, grazie ai quali ha vinto molti appalti, ora, a causa della perdurante crisi economica, rischia di fallire sommerso dai debiti e cade vittima della criminalità organizzata. Il boss locale, Domenico Crea, da vent’anni insediato al nord e storico esponente della ‘ndrangheta nel tessuto industriale più ricco d’Italia, avvicina in modo subdolo Ferraris, offrendogli un aiuto “amichevole” che cela lo sfruttamento della sua azienda per il riciclaggio di rifiuti tossici. Sarà grazie all’aiuto della figlia, e dei suoi amici, che Ferraris troverà il coraggio di sfidare il potere del clan malavitoso. Tema drammatico di scottante attualità con la magistrale interpretazione di Diego Abatantuono nel ruolo del protagonista.

 

Fonte: Parma Music Film Festival

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.