Corte di Giustizia: l’ovulo umano manipolato ma non fecondato può essere brevettato a fini industriali

OvuloLa sentenza del 18 dicembre della Corte di giustizia europea troverà di certo molti pareri negativi. La sentenza afferma che un ovulo umano manipolato ma non fecondato può essere brevettato a fini industriali. I Giudici della Grande Sezione della Corte, ritengono così che per essere qualificato come embrione, un ovulo umano non fecondato deve necessariamente avere la capacità intrinseca di svilupparsi in essere umano. Il solo fatto che un ovulo umano attivato inizi un processo di sviluppo non è sufficiente per considerarlo un embrione umano e, pertanto, quandoè possibile dimostrare che da un ovulo non potrà derivare un essere umano, allora l’uso di tale ovulo risulta brevettabile a fini industriali o commerciali.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.