Seatec 2015 qualità, business innovazione

Seatec c.stampa 13.1.2015CARRARA – Presenti alla conferenza: Fabio Felici – presidente CarraraFiere, Francesco Messineo – Presidente Autorità Portuale di Marina di Carrara, Pietro Angelini – direttore NAVIGO, Mirko Musumeci – project manager Seatec.

Made in Italy protagonista della tredicesima rassegna internazionale di tecnologia, subfornitura design per imbarcazioni yacht e navi. Tanti eventi in programma per una manifestazione che ospita uno dei settori di punta del saper fare italiano che scopre nuovi segmenti di mercato e nuove aziende che si propongono con prodotti innovativi. Si prospetta un’edizione che confermi le aspettative legate a un rilancio del Made in Italy della nautica, uno dei settori che meglio rappresentano le capacità di ricerca tecnica e innovazione delle aziende del settore della nautica per SEATEC 2015, la rassegna dedicata a tecnologia, subfornitura, e design per imbarcazioni, yacht e navi che si terrà a CarraraFiere da mercoledì 4 a venerdì 6 febbraio e gli organizzatori puntano a raggiungere gli ottimi risultati del 2014 che registrarono la presenza di 448 marchi (su 22.000 metri quadrati) con 153 partecipazioni straniere da 26 paesi. Seatec 2015, presentata alla stampa e alle associazioni nella sede dell’Autorità Portuale di Marina di Carrara, offrirà un quadro aggiornato di un settore che, dopo un periodo difficile, mostra segnali interessanti di vitalità legati alla capacità delle sue aziende di trovare nuovi mercati e nuovi segmenti di attività che valorizzano un patrimonio di conoscenze, tradizione e competenze unico nel panorama mondiale. “In questi mesi, attraverso il rapporto quotidiano con le aziende abbiamo riscontrato una realtà che sottolinea come il settore, pur con tagli pesanti, abbia mantenuto competitività e capacità di misurarsi con una concorrenza sempre più agguerrita ma che non può mettere in campo elementi fondamentali come la qualità e la capacità di fare ricerca e innovazione unite a una cifra di professionalità che rende unico il nostro sistema. Ci avviciniamo, dunque, all’edizione di Seatec 2015 – ha detto il presidente di CarraraFiere Fabio Felici aprendo la conferenza di presentazione – con la convinzione che, anche se ci saranno ancora momenti difficili il settore, ha le carte in regola per superare definitivamente le difficoltà. Ovviamente su numeri e fatturati diversi dal passato ma sempre con grande capacità di offrire qualità e innovazione”. Come nelle passate edizioni, Seatec si presenta come una rassegna completa anche grazie alle diverse aree che ospita quali Compotec, rassegna dei compositi e tecnologie correlate e YARE (Yacht After Sales & Refit Experience), area dedicata al refitting e alla promozione delle eccellenze della nautica Toscana. Prevista un’importante partecipazione di aziende straniere in particolare da Paesi come Francia, Croazia, Danimarca, Finlandia Francia, Germania, Grecia, Giappone, Malta, principato di Monaco, Olanda, Norvegia, Polonia, Russia, Slovenia, Svezia, Svizzera, Gran Bretagna e Stati Uniti che vedono nella rassegna di Carrara un’opportunità importante per rafforzare i rapporti con le aziende italiane. La partecipazione di aziende e operatori esteri in delegazione è il risultato di uno sforzo congiunto di CarraraFiere, ICE, Toscana Promozione che hanno individuato i referenti tecnici e commerciali più interessanti per gli espositori italiani e che li assisteranno sia nei contatti in fiera sia nelle visite aziendali. Prevista, assieme alle delegazioni, anche la presenza di un gruppo molto importante di capitani di grandi unità che saranno presenti nell’ambito delle attività di YARE fin dal 2 febbraio. YARE (Yacht After Sales & Refit Experience) sarà l’area dedicata alla sezione refitting in cui le aziende espositrici hanno la possibilità di incontrare i comandanti italiani e stranieri in visita al Salone ma anche al sistema della nautica toscana, con i quali sono stati organizzati incontri B2C.
Le delegazioni di operatori esteri sono state organizzate unitamente a ICE, Toscana Promozione e CCIAA di Lucca ed avranno la partecipazione di  buyers internazionali che, oltre a visitare la fiera, parteciperanno a incontri ”B2B” con gli espositori. Il clima di speranza per il consolidamento della ripresa è testimoniato dall’adesione di ben tredici aziende allo spazio dedicato alle startup, le nuove aziende che propongono innovazione con prodotti, progetti e servizi dedicati alla nautica da diporto e rappresentano la miglior risposta alle sfide del mercato e alle difficoltà che possono essere affrontate e superate soprattutto puntando sulla ricerca che deve sostenere un prodotto ad altissimo valore aggiunto come la nautica. Come è tradizione, Seatec propone un panorama di convegni di altissimo profilo organizzati soprattutto da associazioni e operatori mentre nelle giornate di Seatec si concluderanno concorsi come il MYDA, premio per il miglior yacht design e i Qualitec Awards che premiano le novità tecniche ed estetiche dei prodotti esposti.  Un valore speciale riveste l’area Abitare il Mare nella quale sono programmati eventi dedicati al design e vengono presentati prodotti e sistemi studiati per la fruizione della barca intesa non solo come imbarcazione ma come stile di vita.  L’Area Ascomac-Unimot avrà ancora un ruolo di assoluto rilievo con la partecipazione di importanti aziende del settore motori e propulsione ed interessanti incontri proposti in Area Eventi in collaborazione con ATENA, Associazione Italiana di Tecnica Navale sulle nuove normative e sui porti. Per consultare l’imponente calendario di incontri e convegni è utile visitare il sito ufficiale aggiornato in tempo reale www.sea-tec.it. Ma l’elemento caratterizzante di Seatec-Compotec-Yare è quello delle novità proposte dagli espositori nei tre padiglioni di CarraraFiere dove i visitatori potranno vedere e toccare con mano tanti prodotti innovativi, dai materiali ai software di gestione più avanzati e sofisticati, da nuovi motori elettrici alle ultime novità nel campo della strumentazione elettronica, da soluzioni green sempre più potenti e affidabili ai sistemi di generazione di corrente più efficienti. È anche questa vivacità delle aziende nel presentare prodotti nuovi che testimonia lo stato di salute di un comparto come quello della componentistica che rappresenta una delle eccellenze della nautica italiana come testimonia l’elenco delle aziende espositrici consultabile online.
SEATEC è organizzato da CarraraFiere, ha come ente certificatore ISFCERT (Istituto di certificazione dei dati Statistici Fieristici) e per la sua importanza gode del patrocinio del Ministero per lo Sviluppo economico, della Regione Toscana dei Comuni di Carrara e di Massa, delle Camere di Commercio di Lucca e Massa Carrara, CONFAPI di Massa Carrara e Versilia, CNA Produzione Nautica Toscana, Assonautica Italiana e Assonat (Associazione nazionale approdi e porti turistici), ATENA, RINA Group Spa, UK Trade & Investment, British Consulate Napoli IBI International Boat Industry publishing (premier international Media Partner); SUPERYACHT (premier international Media Partner), Nautica (Italian Media Partner ) AIPI (Associazione Italiana Progettisti d’Interni) Assomotoracing, MG12 – Magnesium Network e UNIMOT. Partner Bancario è la Cassa di Risparmio di Carrara (Gruppo CARIGE).

Seatecc.stampa 15.1.205 (1)

Leave a Reply

Your email address will not be published.