Stereomapo, un’alchimia!

massimiliano_poggioniPERUGIA – Apre i battenti oggi, 13 febbraio, alle ore 15, la nuova mostra personale di Massimiliano Poggioni: Stereomapo, a cura di Giancarlo Pastonchi, in collaborazione con l’Associazione Alchimia. La location è lo spazio espositivo: Open Space For Art, in via dei Priori, 77. Questa volta la personale di Massimiliano Poggioni, è dedicata esclusivamente alle grafiche, nella serie Stereomapo, l’artista sviluppa un concetto di figurazione basato sulla combinazione del disegno grafico, storicamente inteso e sviluppato con gli strumenti digitali di produzione di immagini. l’ambito cromatico è focalizzato su bianco, nero e rosso. Questi lavori hanno come orizzonte critico, l’osservazione della nostra società contemporanea, dei modelli e delle contraddizioni che essa presenta. Alcuni nascono da brani, frammenti di testo, poesie. Sono quindi immagini letterarie prima che visive. Per le grafiche più complesse, il riferimento letterario non è solo culturale ma anche di metodo, in particolare verso la scrittura di William Burroughs e la tecnica del cut-up / fold-in, usata dallo scrittore statunitense in opere come Pasto nudo (1959) o Nova Express (1964). Da quest’ultimo romanzo prende titolo il bellissimo ritratto di William Burroughs
Più in generale, le grafiche della serie Stereomapo sono riunibili in vari gruppi: dalle più sintetiche, contraddistinte dall’essenzialità di elementi, a quelle dove regna, in un dichiarato horror vacui, un proliferare inestricabile di soggetti metamorfici, che ricordano il surrealismo, il barocco e il fertile immaginario dei fumetti del XX secolo. Alcune delle grafiche in mostra sono state esposte di recente, settembre 2014, alla Pelanda del MACRO di Roma, in occasione della Biennale MArteLive. L’ultima personale dell’artista, MELTING POT, si è tenuta tra agosto e novembre 2014 nelle sedi espositive del Centro d’arte contemporanea LA ROCCA di Umbertide e La Palazzina di VILLA FIDELIA a Spello. La mostra presentava entrambe le anime del lavoro dell’artista, grafica e pittorica, ed è stata curata, insieme al catalogo, da Carmen Lorenzetti, critica d’arte e docente di Storia dell’arte contemporanea presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna. Open space for Arts è uno spazio artistico aperto, sede stabile del fotografo Giancarlo Pastonchi, che ospita con frequenza mostre pittoriche e fotografiche, dando voce sia agli artisti del territorio che a quelli internazionali. La scelta delle proposte culturali è gestita dall’Associazione Alchimia, che anche tramite mostre ed eventi, si prefigge lo scopo di rivitalizzare il centro storico di Perugia, partendo da via dei Priori, per ridarlo in mano ai cittadini, proporre scelte culturali che sappiano catturare l’attenzione sia dei giovanio, che dei meno giovani. Riportando quel fervore culturale e di curiosità che caratterizzava la città. Sabato 28 febbraio alle ore 18.00 si svolgerà il finissage della mostra. Vedrà la partecipazione del musicista Nicola Fumo Frattegiani ai suoni, con un live performance elettroacustica ispirata alle grafiche in mostra; l’artista/mixologist Simone Mariani sarà ai drink, e presenterà due cocktail tematici nella cornice delle sue creazioni di doll-manipulation.

SCHEDA INFORMATIVA:
MOSTRA: STEREOMAPO, personale di Massimiliano Poggioni
LUOGO: Open Space for Arts – Via dei Priori 77 – Perugia
INAUGURAZIONE: venerdi 13 febbraio 2015 – ore 18,00
FINISSAGE: sabato 28 febbraio 2015 – ore 18,00
DURATA MOSTRA: 13 – 28 febbraio 2015
ORARI MOSTRA: martedi, giovedi, venerdi 15,00 – 19,00
sabato e domenica 10,30 – 13,00 / 15,00 – 19,00
INFORMAZIONI: Open Space for Arts +39 393 22 00 605
WEB: openspaceforarts.blogspot.it ; www.facebook.com/Dimensione11
massimilianopoggioni.com ; www.facebook.com/massimiliano.poggioni.stereomapo

 

 

Isabella Ceccarelli

Autore: Isabella Ceccarelli


Isabella Ceccarelli, classe ’75, giorno e mese fatale: 11 Novembre, data dedicata a San Martino, quando ogni mosto è vino. La contraddistingue una spiccata passione per il vino. Ma anche per l’arte e la poesia. Partecipa a mostre ed è instancabile nello scrivere poesie e pensieri (che vorrebbe mettere in un blog). Tutto legato dall’ormai sconosciuto filo conduttore dei sentimenti e dalla vena di una sottile cultura.
Cell. +39 346 0632204

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.