L’ICE ed il Festival del Gelato

GELATO FESTIVAL E LA SUA STORIA

Gelato Festival nasce nel 2010 a Firenze, città che ha dato i natali a Bernardo Buontalenti, universalmente considerato l’inventore del gelato. La manifestazione ottiene immediatamente un grande ritorno, sia in termini di visitatori, sia a livello mediatico. La seconda e la terza edizione consolidano il successo dell’evento a Firenze, attraendo l’interesse di attori a livello nazionale ed internazionale. Gelato Festival inizia a svilupparsi come evento itinerante nel 2013, con l’ideazione e la creazione del primo laboratorio mobile da gelateria, intitolato a Buontalenti, tocca così oltre a Firenze anche le “capitali del gusto” Roma, Milano e Torino. Il 2014 è l’anno dell’internazionalizzazione: Gelato Festival cambia pelle e con tre truck di ultima generazione moltiplica le tappe in Italia e conquista l’estero. Accanto a Buontalenti si aggiungono altri due mezzi, intitolati a Caterina e al Ruggeri. La mission di Gelato Festival è quella di far conoscere nel mondo il gelato italiano di alta qualità. Dalla degustazione ai laboratori a vista, dagli show-cooking alle lezioni in aula didattica, Gelato Festival si fa ambasciatore di uno dei simboli più apprezzati del made in Italy. Attraverso la competizione, Gelato Festival si propone inoltre quale stimolo all’innovazione per i gelatieri più creativi. Da ormai sei anni Gelato Festival è l’evento che ha rivoluzionato il modo di pensare al gelato e che detta le tendenze della gelateria internazionale.

GELATO FESTIVAL ARRIVA A VALENCIA – Arriva lo spettacolo del vero gelato italiano

Il tour internazionale fa la sua unica tappa in Spagna dal 16 al 19 luglio nella Playa de la Malvarrosa.

Grande successo nella Playa de la Malvarrosa per Gelato Festival Valencia. Questo è il luogo dove la creatività gelatiera italiana si è espressa (dal 16 al 19 luglio, orario: 15-1). Gelato Festival è l’evento che ogni estate interpreta la voglia di gelato in tutte le sue forme, l’innovazione della tecnologia di produzione e l’alta qualità degli ingredienti. La sesta edizione di Gelato Festival arriva a Valencia, per la prima volta, dopo il successo in città come Amsterdam, Londra, Napoli o Milano. L’evento è realizzato in collaborazione con l’ICE-Agenzia italiana per il Commercio Estero. L’obiettivo del Festival è quello di promuovere il gelato italiano di alta qualità realizzato a vista su il Buontalenti, il, più grande e innovativo ‘ laboratorio mobile ‘ al mondo per la produzione di gelato artigianale. “Il Focus di Gelato Festival 2015 – spiega Gabriele Poli, ideatore di Gelato Festival – è il territorio. In ogni tappa si esprimeranno i migliori maestri gelatieri della città in gara per creare gusti originali partendo dalla tradizione gastronomica di ciascuna zona e per esaltare più che mai peculiarità dei prodotti della filiera corta, ingredienti da riscoprire e unicità culinarie che fanno grande il nostro paese nel mondo. Keywords del Tour 2015 saranno qualità, freschezza, genuinità, tracciabilità, km 0”.

CONTEST – Cinque i maestri gelatieri italiani con sede in Spagna pronti a sfidarsi con gusti originali che si avvicenderanno nei giorni della manifestazione all’interno del Buontalenti, il primo laboratorio mobile da gelateria creato a vista per ammirare proprio la maestria dei gelatieri. Il miglior gelatiere della tappa di Valencia sarà proclamato l’ultimo giorno della manifestazione; sarà il voto combinato di giuria tecnica e popolare a decidere il vincitore che parteciperà alla finale europea di Gelato Festival a Firenze dal primo al 4 ottobre 2015. Sole di Malaga, Diablito, Biscotti della nonna, Banana, Cremino di Pistacchio e Cioccolato alcuni dei gusti in gara.

SHOWCOOKING – I maestri gelatieri presenteranno su Caterina, la Scuola di Gelato Festival, i gusti con cui sono in gara durante uno show cooking in programma nei quattro giorni dell’evento (su www.gelatofestival.it il calendario). La sezione showcooking è affiancata da altre iniziative dedicate al mondo del gelato, tra cui lezioni che ripercorrono la storia e corsi per i bambini che illustrano tutti gli aspetti dell’arte del gelatiera.

GUSTI SPECIALI – Amor: E’ la novità assoluta di casa Pernigotti dell’estate 2015, è il nuovo gelato Amor, ispirato a una delle versioni dei celebri snack di casa Pernigotti Amor&Pleasure: si tratta di crema al gusto wafer e cioccolato con variegatura di crema di cioccolato e granella di nocciola. Buontalenti: La specialità a base di panna e crema che dal 1979 ha conquistato i fiorentini e gli amanti del gelato di tutto il mondo. E’ il gusto Buontalenti della gelateria Badiani che quest’anno accompagna tutto il Tour di Gelato Festival 2015.

Gelato Festival® è ambasciatore del gelato italiano, in questo percorso ha al proprio fianco Expo 2015, ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, il Ministero dello Sviluppo Economico e Unioncamere. Gelato Festival si conferma la più importante.

GELATO FESTIVAL 2015

Vivi il Gelato Festival nella tua città, ecco il vademecum completo

Degustazioni – Una festa per il palato. A Gelato Festival la vena creativa dei migliori maestri gelatieri esplode in una varietà di gusti inediti e ricercati, tutti da scoprire. Protagonisti assoluti sono i prodotti del territorio, gli ingredienti più genuini e i gusti classici reinterpretati secondo la sensibilità dei singoli maestri. Dalle creme alla frutta, fino agli accostamenti fra dolce e salato, il Festival è la maggiore vetrina per le tendenze nel mondo del gelato. Per gli intolleranti al lattosio previsti gusti a base di acqua.

Gara – In ogni tappa i gusti dei maestri gelatieri saranno sottoposti ad un doppio esame: una selezione di esperti di food, fra giornalisti e operatori del settore da una parte e il voto popolare dall’altra. Saranno infatti giuria tecnica e giuria popolare a decretare in ogni città il gusto vincitore che parteciperà alla finalissima di Firenze a fine estate, dove verrà incoronato il Miglior gelatiere d’Europa 2015.

La Scuola – A Gelato Festival si scoprono le ultime tendenze del gelato ma soprattutto si impara a conoscerne le caratteristiche, le regole, le ricette e gli ingredienti. Saranno i più stimati chef e i più apprezzati maestri gelatieri a salire in cattedra per un programma pieno di curiosità e di sorprese. In calendario vere e proprie lezioni su come nasce e si realizza il gelato alternate a golosi show-cooking che propongono nuove mode per assaporare il gelato in cucina.

Calendario – Il programma 2015 ha toccato le maggiori città italiane: Napoli, Roma, Milano, Torino, oltre a Firenze dove si è svolta non solo la tappa di apertura della manifestazione, dal 30 aprile al 3 maggio, ma dove si svolgerà la finalissima europea dall’1 al 4 ottobre. All’estero Valencia, Londra e Amsterdam. Per la prima volta Gelato Festival sbarcherà in Sicilia con le tappe di Palermo e Catania.

Tour – Per il terzo anno consecutivo Gelato Festival va in tour nelle maggiori città italiane, grazie ad una struttura itinerante. Si chiamano Buontalenti, Caterina e Ruggeri i truck all’avanguardia nella tecnologia studiati per trasformare il gelato in uno spettacolo da ammirare. Su Buontalenti i gelatieri sono al lavoro lungo tutto il tour per la preparazione del gelato nei laboratori a vista. Su Caterina si trova la Scuola di Gelato Festival e su Ruggeri la Bottega delle degustazioni.

DICHIARAZIONE VERNA

“La tappa valenciana del Gelato Festival recentemente conslusasi deve essere osservata sotto un duplice aspetto: da un lato essa rappresenta il punto di arrivo di un processo di collaborazione tra l’ICE-Agenzia e gli organizzatori volto ad internazionalizzare questo progetto che aspira a diffondere nel mondo la passione per il gelato italiano. Ma, in considerazione degli ottimi risultati raggiunti, essa non può non rappresentare al tempo stesso un punto di partenza per estendere questa interessante iniziativa anche ad altre città spagnole, già a partire dall’anno prossimo. Non vanno infatti dimenticate le affinità culturali, climatiche e alimentari che legano i popoli spagnolo e italiano, e in questo senso ritengo che esistano tutti i presupposti volti a garantire ottimi risultati anche a Madrid e Barcellona.”

 

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.