Mondo Sagrantino: la Docg umbra incontra i Sagrantino di California, Australia e Nuova Zelanda

sagr1MONTEFALCO (PG) – Dal 18 al 20 settembre, Montefalco ospita la 36esima edizione di Enologica 2015, la kermesse enoturistica dedicata alla produzione vitivinicola del territorio, organizzata dal Consorzio Tutela Vini di Montefalco in collaborazione con il Comune di Montefalco e con il patrocinio del Padiglione Italia di Expo Milano 2015. A tessere la trama della tre giorni di arte, degustazioni, dibattiti e spettacoli sarà il tema “Mondo Sagrantino”: la storia, le radici e la personalità del Montefalco Sagrantino DOCG – eccellenza enologica internazionale – incontreranno i Sagrantino provenienti da California, Australia e Nuova Zelanda per un dibattito sull’evoluzione di questo possente vitigno autoctono montefalchese e un approfondimento, con degustazione guidata a cura del giornalista Jacopo Cossater (sabato 19, Sala Consiliare del Comune di Montefalco). “L’anno dell’Expo ci ha spinto ancora di più oltre i nostri confini, con il Sagrantino che sta diventando una presenza importante nel mondo vinicolo internazionale – spiega Peter Robert Heilbron, Vice presidente del Consorzio Tutela Vini Montefalco – Da una parte c’è l’attività di successo portata avanti dalle nostre cantine per entrare nei mercati esteri e dall’altra c’è l’interesse di altri Paesi”. Un leitmotiv, Mondo Sagrantino che racconta la cultura e i tesori dell’enogastronomia umbra attraverso un punto di vista del tutto nuovo: non solo passato, tradizioni e legami territoriali ma soprattutto futuro, promozione e modelli di sviluppo competitivi e sostenibili, come componenti necessarie ad accrescere la fama del vitigno umbro e a incentivare il turismo della Regione. Restando in tema di turismo del vino, quest’anno Enologica ospiterà il giornalista e critico d’arte Philippe Daverio protagonista del convegno “Philippe Daverio incontra Montefalco” in programma per sabato 19, alle ore 11, al Complesso Museale di San Francesco. Uno sguardo attento, originalissimo e curioso su Montefalco, l’affascinante “ringhiera dell’Umbria” che ospita opere d’arte di grande valore, che restituiscono un’importante eredità culturale ai suoi cittadini e ai tantissimi visitatori stranieri e italiani, come dimostrano gli accessi al Complesso Museale di San Francesco. Occhi puntati anche sulla grande Mostra della Madonna della Cintola di Benozzo Gozzoli: l’operoso progetto di mecenatismo che ha coinvolto le aziende produttici del Consorzio Tutela Vini Montefalco – insieme al Comune di Montefalco, Sistema Museo e il Club dei Lions di Foligno – ha permesso il restauro della preziosa pala d’altare ad opera dei Musei Vaticani e l’allestimento di questa speciale mostra. Non solo Sagrantino nella kermesse Enologica2015. Tre gli appuntamenti con i vini di Montefalco: “Montefalco in bianco. L’altra metà del cielo”, a cura del giornalista enogastronomico Antonio Boco, per accendere i riflettori sui vini bianchi del luogo, in prevalenza Grechetto e Trebbiano; “Montefalco Rosso Riserva. Un altro grande vino di territorio!”, che celebra il blend di Sangiovese e Sagrantino e infine “L’isola del passito e del cioccolato” al Chiostro di San Bartolomeo. Appuntamento quindi con il taglio del nastro, venerdì 18 settembre, alle ore 11, al Complesso di S. Agostino per degustare il meglio delle 27 cantine umbre aderenti a Enologica (Antonelli, Arnaldo Caprai, Colle Ciocco, Di Filippo, Dionigi, Fattoria Colleallodole – Antano, Fongoli, Il Torrione, Le Cimate, Lungarotti, Moretti Omero, Napolini, Pennacchi, Perticaia, Rialto, Romanelli, Scacciadiavoli, Tabarrini, Tenuta Alzatura, Tenuta Castelbuono – Tenute Lunelli, Tenuta Rocca di Fabbri, Terre de Trinci, Terre de la Custodia, Tocchi – Poggio Turri, Benedetti&Grigi, Briziarelli, Fattoria Colsanto).

Isabella Ceccarelli

Autore: Isabella Ceccarelli


Isabella Ceccarelli, classe ’75, giorno e mese fatale: 11 Novembre, data dedicata a San Martino, quando ogni mosto è vino. La contraddistingue una spiccata passione per il vino. Ma anche per l’arte e la poesia. Partecipa a mostre ed è instancabile nello scrivere poesie e pensieri (che vorrebbe mettere in un blog). Tutto legato dall’ormai sconosciuto filo conduttore dei sentimenti e dalla vena di una sottile cultura.
Cell. +39 346 0632204

Leave a Reply

Your email address will not be published.