Breve ricordo di Riccardo Garrone

GarroneRiccardo Garrone ci ha lasciato poche ore fa, all’età di 89 anni. E’ stato un grande doppiatore e attore di teatro. Ha lavorato in oltre 150 film, forse sottovalutato e non sempre “utilizzato” al meglio delle sue possibilità al cinema. La grande notorietà è quella televisiva, nei 19 anni nei quali ha vestito i panni di San Pietro per la pubblicità di un noto caffè. In realtà, pochi sanno quanto sia stato importante in teatro negli anni Cinquanta con Vittorio Gassman, negli anni Sessanta con Paolo Stoppa e Rina Morelli, negli anni Settanta con i grandi musical del Sistina. Un uomo simpatico, sornione e ironico. Una grave perdita per lo spettacolo italiano. Una scena cult che lo ha visto protagonsita? Nella commedia “Vacanze di Natale”, quando la moglie (ovviamente, nel film), Virna Lisi, alla fine del pranzo di Natale, lo invita a fare un discorso per il brindisi finale, e lui se ne esce con una frase magari non ripetibile qui, ma che da allora è entrata nel “lessico comune” ad ogni Natale, e che chi vi scrive (a proposito di talune grandi ipocrisie natalizie) condivide totalmente. Grazie a Riccardo Garrone per tutto quello che ci ha lasciato, lavorando per Luchino Visconti, Federico Fellini e tanti altri ancora.

Autore: Franco Baccarini

Scrittore, saggista, autore di articoli per giornali cartacei e telematici, di testi per il teatro e di cortometraggi.
Teatrografia
2007 – Autore del dramma in atto unico “Insostituibili assenze”.
Filmografia
1996 – Soggettista, sceneggiatore e regista del video-clip “Anatomia dell’altro volto di una metropoli”.
2012 – Soggettista e sceneggiatore del cortometraggio “La ragazza e il mare” (regia di E. Colombo).
2013 – Soggettista e sceneggiatore del cortometraggio “Un amore da proteggere” (regia di L. Greco).
Bibliografia
2008 – “Bioetica animalista. Dagli aspetti socio-filosofici alle applicazioni pratiche nella sperimentazione clinica dei farmaci” (Edizioni Universitarie Romane).
2009 – “La Tecnoetica nel Cinema. Bioetica del Futuro” (Edizioni Palombi).
2010 – Capitolo “Tecnoetica nel Cinema” all’interno del volume “Tecnicizzare l’uomo o umanizzare la tecnica?” (Edizioni LEV), di Autori Vari.
2012 – “Tecnoetica e Cinematografia” (Edizioni Universitarie Romane).
2013 – “Tecnoetica e Cinematografia (in versione e-book)” (Edizioni Universitarie Romane).

Leave a Reply

Your email address will not be published.