Femminile plurale: l’arte donna

Femminile-pluralePERUGIA – Ricco di mostre ed eventi culturali, il centro di Cultura e Arte contemporanea TORRE STROZZI (Strada della Parlesca – Perugia), presenta una nuova mostra collettiva, tutta al femminile, dal 2 al 10 aprile: FEMMINILE PLURALE – l’arte donna. La Mostra collettiva, è promossa dall’ Associazione Culturale ARTECH in collaborazione con il Comune di Perugia – Assessorato alle Pari Opportunità, con il patrocinio della Regione Umbria, e organizzata dal Centro di Cultura e Arte contemporanea TORRE STROZZI. Presente all’inaugurazione l’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Perugia Edi Cicchi, in un confronto con le artiste presenti sul tema della mostra, la visita al percorso espositivo attraverso i 4 piani di Torre Strozzi. L’evento di chiusura della mostra, domenica 10 aprile alle ore 18,30, sarà arricchito dal concerto dell’Ensemble vocale femminile NOTA SO’ di Perugia, diretto da Marta Alunni Pini. I lavori di 11 artiste, con opere realizzate in diverse discipline e tecniche, dimostrano come l’arte non è più appannaggio dei soli uomini. L’Arte si presenta come un fattore di anticipazione ai mutamenti sociali, che la sensibilità riesce a trasporre e rendere evidenti, riuscendo ad influenzare così la percezione del sé e del mondo nell’essere umano. Nel corso del XX secolo, in Occidente, la partecipazione delle donne alla vita culturale e artistica è divenuto un fatto storico. Ma un certo pregiudizio è ancora presente, anche se non espresso direttamente, coperto spesso da maschere d’ipocrisia, da proclami ufficiali e reticenze private. Serpeggia nella nostra società, mostrandosi poi brutalmente svelato nelle tante storie di violenza nei confronti delle donne. La collettiva vede l’arte donna, sotto il punto di vista del molteplice, Femminile Plurale appunto, in un’ottica positiva, che non vuole porre all’attenzione la condizione della donna nella società moderna, o come una voce di protesta contro violenze e discriminazione. Ma attraverso le opere d’arte, le donne creano un atto d’amore per la creatività femminile. La bellezza femminile, è stata musa ispiratrice di tutta l’arte, in tutti i secoli: “la bellezza, la massima rivelazione che gli uomini possono conoscere sulla terra”, come diceva Fedro. Ora, la donna, esula dall’incarnazione di bellezza assoluta, ed entra in scena, con tutto il suo carico si sensualità e di ispirazione, in un racconto artistico fatto dalle donne stesse: 11 artiste con 11 linguaggi espressivi diversi evidenziano i percorsi della creatività femminile, dell’arte donna. In mostra le opere di: Eleonora Albanese (tecniche polimateriche), Roberta Bizzarri (pittura con fiori), Carla Castaldo (ceramica), Silvana Di Vora (pittura), Adriana Gigliarelli (pittura), Donatella Marraoni (pittura), Michela Shampoo (tecniche polimateriche), Nicoletta Tarli (pittura), Sarah Wedler (tecniche polimateriche), Jessica Zahut (pittura), Clizia Zepparelli (pittura).

Mostra collettiva FEMMINILE PLURALE – l’arte donna, dal 02 al 10 aprile 2016
TORRE STROZZI Centro di Cultura e Arte contemporanea – Strada della Parlesca, PERUGIA (uscita E45 Resina)
Inaugurazione: Sabato 02 aprile 2016 ore 18,30
Evento di chiusura: Domenica 10 aprile 2016 ore 17,30 con il concerto dell’Ensemble vocale femminile NOTA SO’

Isabella Ceccarelli

Autore: Isabella Ceccarelli


Isabella Ceccarelli, classe ’75, giorno e mese fatale: 11 Novembre, data dedicata a San Martino, quando ogni mosto è vino. La contraddistingue una spiccata passione per il vino. Ma anche per l’arte e la poesia. Partecipa a mostre ed è instancabile nello scrivere poesie e pensieri (che vorrebbe mettere in un blog). Tutto legato dall’ormai sconosciuto filo conduttore dei sentimenti e dalla vena di una sottile cultura.
Cell. +39 346 0632204

Leave a Reply

Your email address will not be published.