Gubbio: “Ventomania” al Parco del Teatro Romano

ventomaniaGUBBIO (PG) – Torna VENTOMANIA, la kermesse dedicata agli aquiloni, nei giorni di sabato 2 e domenica 3 aprile, nel Parco del Teatro Romano. La manifestazione è organizzata dall’associazione “Aquilonisti Eolo Gubbio”, con il patrocinio della Regione dell’Umbria e del Comune di Gubbio. Una manifestazione ormai ricorrente e di grande prestigio che colora e impreziosisce il paesaggio e il centro storico della città di Gubbio. Un’ulteriore occasione, tra le varie tappe sportive e culturali, per far conoscere Gubbio, la sua storia, l’arte e le persone che la vivono. L’associazione Aquilonisti Eolo ha una forte caratura sociale e porta avanti tante attività meritevoli tutto l’anno: un evento questo, organizzato in collaborazione con l’amministrazione comunale, che ha saputo garantire una manifestazione di forte impatto turistico, con associazioni ed il contributo economico e tecnico di tanti sponsors. Andrea Baffoni e Francesco Pierotti, esponenti dell’associazione, sono orgogliosi del lavoro che da anni svolgono. Al meeting parteciperanno aquilonisti italiani e internazionali e, del ‘Gruppo Sbandieratori’ che faranno da volano all’inaugurazione. Nella giornata di domenica, saranno disponibili alcune animazioni per i più piccini e per i più grandi, con il Gruppo “Scaccomatto Eugubino” con gli scacchi giganti e la parete attrezzata dei Vigili del Fuoco, per provare l’ebbrezza della scalata. Oltre alla tradizionale parete attrezzata per l’arrampicata, l’associazione Nazionale Vigili del Fuoco del Corpo Nazionale e il Comando provinciale dei VV.F., organizzerà un evento ludico che vedrà in opera tanti pompieri ideatori di un percorso in miniatura all’interno del quale saranno simulate le attività del corpo nell’evenienza di emergenze e incendi, riproposte a misura di bambino. La prima edizione informale di “Ventomania” si è svolta nel 1984, seguendo la felice intuizione dell’associazione “Gubbio Fly”, in collaborazione con l’associazione “Cervia Volante”. Dopo questa esperienza, ‘Ventomania’ è cresciuta fino ad acquistare una dimensione ed un carattere internazionale, che la vedrà per tutti gli anni ’90 inserita nei principali calendari aquilonistici. Dal 1999 Ventomania viene ereditata dalla giovane associazione ‘Eolo’, che la porta avanti fino al 2004, nei principi e negli intendimenti. Il rifiorire dell’attività aquilonistica a Gubbio negli ultimi anni, ha riportato alla ribalta ‘Ventomania’, arricchendola di nuovi contenuti e iniziative. Oggi è un meeting che vede la partecipazione di aquilonisti da tutta l’Italia ed aspira ad attirarne sempre più dall’Europa e dal resto del mondo. Un contenitore di eventi, rivolti a grandi e piccoli, orientati ad un divertimento responsabile, ecologico e sociale. Ogni anno ‘Eolo’ partecipa a decine di meeting e manifestazioni in Italia, in Europa e nel resto del mondo. Tra gli appuntamenti degli ultimi anni vale la pena ricordare: in Umbria Castiglion del Lago, Foligno, Cannara e Spello; inoltre, Rimini, Ferrara, Cervia, Spotorno, Rezzato, Sauze d’Oulx, Rosolina Mare, Lucca, Macerata; in Francia, Frejus, Martigues, Marsiglia, Clermont-Ferrand, Berck-sur-mer, Notre Dame du Monts; in Danimarca Faø, dove si svolge il meeting di aquilonisti più grande d’Europa e, infine, in Asia, Malesia. Oltre ai festival ed ai meeting prettamente aquilonistici, ‘Eolo’ ha partecipato anche ad altre manifestazioni, come: la Festa della Montagna del Monte Catria, quella del Monte Nerone e quella del Monte Cucco; all’evento “Centrali aperte” organizzato da Enel presso la centrale di Pietrafitta; alla “Notte bianca dello sport” organizzato nel centro storico di Gubbio durante le estati del 2011 e del 2012. Infine, ‘Eolo’ organizza dei laboratori di costruzione di aquiloni finalizzati essenzialmente a coinvolgere i bambini e uno di questi è realizzato presso il Parco del Teatro Romano, in collaborazione con la ‘Ludoteca’.

Isabella Ceccarelli

Autore: Isabella Ceccarelli


Isabella Ceccarelli, classe ’75, giorno e mese fatale: 11 Novembre, data dedicata a San Martino, quando ogni mosto è vino. La contraddistingue una spiccata passione per il vino. Ma anche per l’arte e la poesia. Partecipa a mostre ed è instancabile nello scrivere poesie e pensieri (che vorrebbe mettere in un blog). Tutto legato dall’ormai sconosciuto filo conduttore dei sentimenti e dalla vena di una sottile cultura.
Cell. +39 346 0632204

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.