Olio siciliano prodotto d’eccellenza Europeo

Olio Siciliano, prodotto EuropeoOggi, per l’Italia è una data importante, perchè è stato riconosciuto come prodotto di eccellenza “l’olio siciliano”. Michela Giuffrida, eurodeputata Pd ed unico membro siciliano della Commissione agricoltura del Parlamento Europeo, ha annunciato la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione Europea, l’indicazione IGP, Indicazione Geografica Protetta, “Olio Extravergine d’Oliva Sicilia”. Il marchio IGP, afferma l’onorevole Giuffrida, certifica che la coltivazione, la molitura e tutto il processo di produzione viene realizzato in Sicilia e ciò assicura una tutela sia per i consumatori grazie alla tracciabilità lungo la filiera, che di solito sono sempre esposti a rischio di frodi, sia per il settore produttivo siciliano, che vede riconosciuta l’eccellenza del suo olio nel mercato nazionale, europeo e mondiale. Questo nuovo marchio è stato certificato proprio nella giornata in cui è stato organizzato l’evento degustativo organizzato dall’eurodeputata al Parlamento di Bruxelles, per festeggiare insieme al Commissario europeo all’agricoltura Phil Hogan, il riconoscimento di qualità che dopo l’avvento di regole molto più restrittive, premia un olio italiano. La deputata ha affermato che il commissario Hogan a settembre sarà in Sicilia per incontrare gli agricoltori e visitare le realtà produttive. Lo stesso Hogan ha dichiarato che “l’Unione Europea è impegnata nel riconoscimento, nella tutela e nella promozione dei prodotti di alta qualità mediante un sistema di indicazioni geografiche. Oggi gli agricoltori siciliani e i produttori di olio possono sentiri orgogliosi di avere un prodotto di così alta qualità. Il settore agricolo è un settore di fondamentale importanza per l’Europa e per gli agricoltori”. Nella sede del Parlamento Europeo, verranno degustati oltre all’olio, anche vini DOC, formaggi DOP, pane prodotto da grani antichi, dolci delle tradizione sicula e il cioccolato di Modica. Attualmente la Sicilia produce al’incirca 50 mila tonnellate all’anno di olio extravergine d’oliva, di cui solo il 10% è destinato all’esportazione; quindi il marchio IGP sarà essenziale per incrementare l’export.

Leave a Reply

Your email address will not be published.