Calici di Stelle

Calici-di-Stelle-Venezi-CasinòSaranno gli astri più luminosi del cielo estivo – Antares, Arturo, Vega, Altair, Deneb e Spica -, assieme a Giove, Marte e Saturno, ad accompagnare la speciale vernice total white di Calici di Stelle, in programma domani sera al giardino di Ca’ Vendramin Calergi di Venezia. Torna infatti nella città lagunare l’anteprima nazionale della rassegna estiva del Movimento Turismo Vino (6-14 agosto, in tutta Italia) che dalle ore 20 animerà le rive del Canal Grande con degustazioni, assaggi finger food, musica live e osservazioni astronomiche. Un’occasione per assaggiare oltre cento etichette e aspettare il passaggio della Stazione Spaziale Internazionale che sfreccerà dalle 21.52 alle 22.02. Dal 6 al 14 agosto, il vino, l’astronomia e la musica si incontrano invece nelle cantine di MTV e nei comuni di Città del Vino per vivere la magia dei territori nelle notti più suggestive dell’anno. Centinaia i telescopi dell’Unione Astrofili Italiani puntati al cielo, altrettanti i tasting e gli eventi da Nord a Sud. A Milano, sull’Alzaia Naviglio Grande, l’appuntamento diventa una festa metropolitana con note swing e un grande banco d’assaggio di vini lombardi, veneti, piemontesi e umbri (9 agosto). Il 6 agosto in Sicilia, a Marzamemi, Calici di Stelle sarà un viaggio nel ‘Mediterraneo in cantina’ con i sapori dell’Africa che si fondono con quelli ‘autoctoni’, mentre in Veneto si sale anche tra le vette delle Dolomiti a Cortina d’Ampezzo. Pure MTV Puglia e MTV Abruzzo aprono i battenti il 6 agosto: a Lucera vanno in scena gli spettacoli “Il vino nella Danza” e “Il vino nell’Opera”, sul molo turistico di Ortona si brinda a ritmo di jazz. E se il 10 agosto il vino fa coppia con il cibo di strada in Toscana, MTV Umbria sposa invece la passione con il contest fotografico #PassioneVino… in un click. Nasi all’insù a caccia delle Lacrime di San Lorenzo anche in Piemonte (5-6-7 agosto), Friuli Venezia Giulia (Grado e Aquileia, 12-13 agosto), Liguria (10 agosto, Levanto), Lazio (12-13 agosto), Campania (10 agosto), Sardegna (dal 6 al 15 agosto) e Calabria (6-13 agosto). “Cultura del vino, bere consapevole, sinergia con i territori e le produzioni agroalimentari – sottolinea il presidente del Movimento Turismo Vino, Carlo Pietrasanta – sono i pilastri di questa manifestazione che ogni anno richiama migliaia di visitatori sotto il cielo stellato per far conoscere il patrimonio vitivinicolo italiano all’insegna del nostro motto “Vedi cosa bevi”. Un format di successo, che quest’anno si integra ancor di più con i territori, grazie ad una rafforzata partnership con Città del Vino e i Comuni”. “Il vino è gioia, piacere, cultura, turismo e anche sicurezza – afferma il presidente nazionale di Città del Vino, Floriano Zambon – e come ogni anno saranno in tanti, tra polizia municipale e forze dell’ordine, a garantire che tutto proceda al meglio durante Calici di Stelle, in programma in 140 Città del Vino d’Italia; abbiamo invitato i Sindaci dei Comuni che aderiscono all’evento ad un maggior impegno sulla sicurezza affinché sia ribadito il messaggio del bere bene ma con moderazione ed intelligenza”. Numerose le iniziative in calendario. Tantissima musica, centinaia di degustazioni e poi spettacoli teatrali, osservazione delle stelle e pure iniziative dedicate ai temi del dialogo, della cultura, della non violenza. A Petruro Irpino (Av), ad esempio, il Comune ha promosso il tema della non violenza e il rispetto alla persona, come a Sennori (Ss) che ricorderà le donne vittime di femminicidio. A Sant’Arcangelo di Romagna (Rn) il tema sarà “Bere Bene con Moderazione”; a Siena, per coinvolgere la terza età, è prevista il 9 agosto una serata di festa presso la casa di riposo “Campansi”, dove dalle 18 alle 20 le istituzioni brinderanno con gli ospiti della residenza.

ANTEPRIMA CALICI DI STELLE A VENEZIA – venerdì 29 luglio, ore 20:00-24:00 (Giardino Casinò di Ca’ Vendramin Calergi): in degustazione oltre cento etichette di vino selezionate da tutta Italia da Veneziaeventi in collaborazione con Movimento Turismo Vino Veneto e Movimento Turismo Vino Italia, accompagnate da finger food, musica live e i telescopi dell’UAI. Costo: € 20 a persona (ingresso gratuito alle sale da gioco del casinò). Servizio navetta gratuito da piazzale Roma al casinò.

IL MOVIMENTO TURISMO DEL VINO. L’Associazione Movimento Turismo del Vino è un ente non profit ed annovera oltre 900 fra le più prestigiose cantine d’Italia, selezionate sulla base di specifici requisiti, primo fra tutti quello della qualità dell’accoglienza enoturistica. Obiettivo dell’associazione è promuovere la cultura del vino attraverso le visite nei luoghi di produzione. Ai turisti del vino il Movimento vuole, da una parte, far conoscere più da vicino l’attività e i prodotti delle cantine aderenti, dall’altra, offrire un esempio di come si può fare impresa nel rispetto delle tradizioni, della salvaguardia dell’ambiente e dell’agricoltura di qualità.

CITTA’ DEL VINO. L’Associazione nazionale Città del Vino, nata a Siena il 21 marzo 1987, riunisce circa 500 Comuni italiani; opera per la promozione e la valorizzazione dei territori del vino attraverso progetti di marketing territoriale.

FONTE: Ufficio stampa Movimento Turismo del Vino

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.