INDIVISIBILI di Edoardo De Angelis

IndivisibiliUscirà in sala giovedì 29 settembre, distribuito da Medusa, “INDIVISIBILI” di Edoardo De Angelis (“Mozzarella Stories”, “Perez.”) presentato con successo a Toronto e a Venezia, alle Giornate degli Autori, dove ha ottenuto il Premio Pasinetti per il Miglior Film e la Menzione Speciale per le due protagoniste, il Premio Lina Mangiacapre, il Premio Gianni Astrei dell’Associazione Fiuggi Family Festival con Ente dello Spettacolo e il Premio Fedic – Federazione Italiana dei Cineclub.

Interpretato dalle giovani esordienti Angela e Marianna Fontana, INDIVISIBILI è la storia a tinte forti ambientata a Castelvolturno di Viola e Dasy, due gemelle siamesi cantanti che grazie alle loro esibizioni danno da vivere a tutta la famiglia, fino a quando non scoprono di potersi dividere…

«Questo è un film sulla separazione e sul dolore che comporta – afferma De Angelis. Ho ragionato sull’idea che a volte, per crescere, bisogna farsi del male, rinunciare ad un pezzo di sé stessi. Ho cercato un’immagine che rappresentasse al meglio questo concetto e l’ho trovata: due gemelle siamesi appena maggiorenni che scoprono di potersi dividere. Due ragazze attaccate per il bacino che, guardate singolarmente, dovevano essere belle per permettermi di realizzare quell’equilibrio tra attrazione e repulsione che è la linea guida estetica di ogni inquadratura che compongo».

Angela e Marianna Fontana, sono le due giovani sorelle gemelle, esordienti assolute, scelte da De Angelis per questo difficile ruolo: per mesi le due ragazze si sono allenate a camminare, correre, nuotare, legate l’una all’altra, come un unico corpo. Per renderle “veramente” siamesi nel film sono stati chiamati gli uomini di Makinarium (già autori degli effetti speciali di Il Racconto dei racconti) che hanno creato l’effetto artigianalmente e non digitalmente.

Prodotto da Attilio De Razza e Pierpaolo Verga e distribuito da Medusa Film come “Perez.”, “Indivisibili” è scritto, oltre che da De Angelis, da Barbara Petronio e Nicola Guaglianone (già sceneggiatore del film di successo Lo chiamavano Jeeg Robot). Direttore della fotografia è Ferran Paredes Rubio, montaggio di Chiara Griziotti, costumi di Massimo Cantini Parrini, scene di Carmine Guarino. Musiche di Enzo Avitabile.

Nel cast anche Antonia Truppo, Massimiliano Rossi, Tony Laudadio, Marco Mario De Notaris, Gaetano Bruno, Gianfranco Gallo, Peppe Servillo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.