La strada dei vini del Cantico

la-strada-dei-vini-del-canticoQuella che è stata definita “la brutta besti”, fa ancora paura a tutti e in tutta Italia, ma anche all’estero. Lo abbiamo visto con un deciso e sconcertante calo delle presenze turistiche; un’assenza che mette paura. Ma la Strada dei Vini del Cantico promuove iniziative per rilanciare il turismo in Umbria, e rassicurare i viaggiatori. L’Associazione, proprio per raggiungere il suo scopo, ha organizzato un educational con dieci operatori turistici italiani che, in occasione di “Frantoi Aperti”, scopriranno l’enogastronomia e le bellezze dei comuni di Spello, Bettona e Torgiano. Un’idea nata per rilanciare il turismo in Umbria e rassicurare i potenziali viaggiatori dopo gli episodi sismici che hanno colpito parte della regione, ma hanno segnato e sconcertato tutti. Sarà organizzato un workshop nel Palazzo comunale di Spello riservato ai soci della Strada e a seguire un tour tra le cantine e i punti di interesse dei Comuni coinvolti nell’iniziativa. Confermata, anche la partecipazione dell’Associazione anche al Cheese Fest di Perugia il 26 e 27 novembre e la collaborazione con il Comune di Bettona in occasione di ‘Sapori e Profumi di olio e di vino’ sempre per “Frantoi Aperti” e ancora nell’ultimo fine settimana di novembre. Insomma, la Strada dei Vini del Cantico, è sempre attiva nella promozione del territorio umbro, e si dimostra quindi ancora una volta una grande risorsa per il turismo enogastronomico regionale per la sua capacità di comunicare e presentare in maniera adeguata l’offerta enoturistica di qualità, le bellezze e le eccellenze del territorio.

Isabella Ceccarelli

Autore: Isabella Ceccarelli


Isabella Ceccarelli, classe ’75, giorno e mese fatale: 11 Novembre, data dedicata a San Martino, quando ogni mosto è vino. La contraddistingue una spiccata passione per il vino. Ma anche per l’arte e la poesia. Partecipa a mostre ed è instancabile nello scrivere poesie e pensieri (che vorrebbe mettere in un blog). Tutto legato dall’ormai sconosciuto filo conduttore dei sentimenti e dalla vena di una sottile cultura.
Cell. +39 346 0632204

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.