Vinitaly: le cantine valorizzano la propria identità

Come perdersi nell'immenso mondo del vino, tra vecchie conoscenze e la curiosità delle new entry

vinitaly-2017VERONA – Sempre in dinamico fermento il mondo del vino sia quello italiano che straniero; sempre al lavoro l’instancabile Vinitaly; ma anche le aziende vitivinicole sono già al lavoro per la prossima edizione di Vinitaly, in programma dal 9 al 12 aprile 2017. Tutte confermate le presenze dello scorso anno, ma anche nuove cantine premono per essere presenti. È essenzialmente la propensione agli investimenti, e a partecipare in prima persona alla fiera, con stand individuali, marchio e stile riconoscibili. Insomma, esserci, è fondamentale. Ma anche Vinitaly noon scherza, e propone sempre nuove formule e servizi, rinnovamenti, e padiglioni sempre pronti ad accogliere nuovi espositori. Il piano industriale del prossimo quadriennio di Veronafiere è destinato al miglioramento delle infrastrutture di quartiere, alla digital transformation e alla costruzione di parcheggi. Un piano che si fonde anche con le nuove economie di mercato e con la digitalizzazione del settore, in un mondo, questo del vino, che vede i sensi al primo posto su tutto. Eppure, grazie alle innovazioni, grazie alle idee, anche le nuove frontiere attraversano il vino, senza distruggerlo o cambiarlo. Cresce il Piemonte, grazie all’ampliamento e al restyling del padiglione 10: un miglioramento che incontra le esigenze di accogliere le richieste di nuovi espositori e dall’altro per alcune cantine di posizionarsi all’interno della propria area geografica di riferimento. Aumentano l’area espositiva anche i produttori della Sardegna nel padiglione 8, quello che ospita i saloni speciali Vinitalybio e Vivit-Vigne Vignaioli Terroir e della collettiva Fivi (Federazione italiana vignaioli indipendenti). Novità pure per Toscana e Vininternational, con la creazione di un grande spazio espositivo di circa 4.000 metri quadrati. I rinnovamenti, permettono soprattutto ad alcune aziende di collocare il proprio stand nel padiglione della propria regione o ad alcune di rientrare con una partecipazione importante e di immagine. Tra i nuovi arrivi, per la prima volta a Vininternational cantine da Usa e Regno Unito, che si aggiungono alla collettiva spagnola e agli espositori di Svizzera, Francia, Azerbaijan, Georgia, Croazia, Argentina, Portogallo, Australia e Sudafrica. Il lavoro e la serietà, hanno fatto si che Vinitaly sia stata capace di porsi al primo posto nel mondo della conoscenza e divulgazione del vino italiano, e non solo.

Isabella Ceccarelli

Autore: Isabella Ceccarelli


Isabella Ceccarelli, classe ’75, giorno e mese fatale: 11 Novembre, data dedicata a San Martino, quando ogni mosto è vino. La contraddistingue una spiccata passione per il vino. Ma anche per l’arte e la poesia. Partecipa a mostre ed è instancabile nello scrivere poesie e pensieri (che vorrebbe mettere in un blog). Tutto legato dall’ormai sconosciuto filo conduttore dei sentimenti e dalla vena di una sottile cultura.
Cell. +39 346 0632204

Leave a Reply

Your email address will not be published.