Matteo Minelli ai vertici nazionali di AssoBirra

Matteo Minelli, Patron di Birra Flea, è eletto vice presidente dell’Associazione dei Birrai e dei Maltatori.

MatteoMinelliGUALDO TADINO (PG) – Matteo Minelli, ha fondato nel 2012 a Gualdo Tadino, un angolo di Umbria, il birrificio Birra Flea. L’imprenditore di Gualdo Tadino, sarà vice presidente di AssoBirra, l’Associazione nazionale dei Birrai e dei Maltatori che aderisce al sistema Confindustria.
L’assemblea di AssoBirra si è riunita a Roma per nominare il nuovo direttivo che sarà presieduto da Michele Cason, Malteria Saplo. Vice presidenti insieme a Minelli saranno Antonio Catalani, Malteria Agroalimentare Sud, e Alfredo Pratolongo, Heineken Italia.
AssoBirra rappresenta gran parte delle aziende che producono e commercializzano birra e malto in Italia, dando lavoro direttamente e con l’indotto a circa 137.000 persone.
Matteo Minelli, 37 anni, opera nei settori delle energie rinnovabili, dell’agroalimentare e dell’edilizia. Amministratore Delegato di Ecosuntek spa società quotata nel segmento AIM di Borsa Italiana dal 2014, nel 2012 ha fondato la Matteo Minelli Agricola oggi Flea Agricola che produce e commercializza birra artigianale. In cinque anni la produzione è andata aumentando oltre alle migliori aspettative con ulteriori prospettive di sviluppo in Italia e all’estero. Dal 2016 è inoltre componente del Consiglio Nazionale dei Giovani Imprenditori di Federalimentare e del Comitato di Indirizzo della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, oltre che Presidente della Sezione Territoriale Eugubino – Gualdese di Confindustria Umbria.

Isabella Ceccarelli

Autore: Isabella Ceccarelli


Isabella Ceccarelli, classe ’75, giorno e mese fatale: 11 Novembre, data dedicata a San Martino, quando ogni mosto è vino. La contraddistingue una spiccata passione per il vino. Ma anche per l’arte e la poesia. Partecipa a mostre ed è instancabile nello scrivere poesie e pensieri (che vorrebbe mettere in un blog). Tutto legato dall’ormai sconosciuto filo conduttore dei sentimenti e dalla vena di una sottile cultura.
Cell. +39 346 0632204

Leave a Reply

Your email address will not be published.