Taormina Gourmet: tutto il buono del mondo alla quinta edizione

Protagoniste cantine, mastri birrai, chef dal 21 al 23 ottobre.

Taormina-GourmetTAORMINA (ME) – Tutto pronto per l’edizione 2017 di Taormina Gourmet, il grande evento organizzato dal giornale on line di enogastronomia Cronache di Gusto. La quinta edizione va in scena dal 21 al 23 ottobre e, a fare da sfondo alla kermess saranno i Giardi Naxos, la prestigiosa location dell’Hilton Hotel, ma anche alcuni luoghi suggestivi della città.

La qualità in primo luogo, dove regnano i vini tra masterclass, cooking show con chef rinomati, birrifici artigianali, aziende agroalimentari tra le migliori del Sud Italia, cene d’autore ed eventi.

Il punto di forza di Taormina Gourmet è il maxi banco d’assaggio, allestito nella Sala Tindari, con i suoi 700 metri quadri che ospita cantine da ogni angolo del mondo, insieme ad alcuni produttori di cibo di qualità.

Uno spazio è dedicato alle birre artigianali sia italiane che straniere. Decine di birrifici, tra i migliori in circolazione, faranno assaggiare le loro produzioni; alcuni dei quali anche con le novità che andranno in commercio: bionde, rosse e scure. Un paradiso per gli amanti del genere e sicuramente un’occasione per conoscere da vicino quei produttori che firmano alcune chicche per gli intenditori.

Ma anche Masterclass, incontri ravvicinati con grandi vini e grandi birre e il meglio degli esperti che possano raccontarle. Cibo di qualità con aziende agroalimentari che quì trovano spazio per farsi conoscere o consolidare i rapporti commerciali con il proprio pubblico di consumatori. Dai formaggi alle acciughe, dalla pasta all’olio ci sarà un campionario di aziende da tutta Italia all’insegna del buon gusto.

Ma il vino è sicuramente l’attore principale. Sbarcano a Taormina Gourmet i vignaioli della Fivi (Federazione dei Vignaioli indipendenti) con i loro vini, le loro storie di vignaioli dalle grandi passioni, attaccati alla terra.

Una degustazione è dedicata ai vignaioli sospesi tra sogni, speranze e affanni; alla loro personalità indiscussa: Matilde Poggi, presidente della Fivi. E poi Ampelio Bucci, Francesco De Franco, Luca Ferraro Luigi Maffini, Walter Massa, Gaetano Morella e Marianna Annio.

Insomma, esperienze uniche in un evento unico nel suo genere che sa esaltare le peculiarità di una regione mettendo in relazione i prodotti dell’Italia migliore e del mondo.

Isabella Ceccarelli

Autore: Isabella Ceccarelli


Isabella Ceccarelli, classe ’75, giorno e mese fatale: 11 Novembre, data dedicata a San Martino, quando ogni mosto è vino. La contraddistingue una spiccata passione per il vino. Ma anche per l’arte e la poesia. Partecipa a mostre ed è instancabile nello scrivere poesie e pensieri (che vorrebbe mettere in un blog). Tutto legato dall’ormai sconosciuto filo conduttore dei sentimenti e dalla vena di una sottile cultura.
Cell. +39 346 0632204

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.