Wine&Siena ha messo in scena le eccellenze enologiche tra i palazzi storici della città medievale

Grande successo per la prima manifestazione dedicata alle eccellenze enologiche dell’anno, a Siena il 27 e 28 gennaio 2018, con showcooking e tante degustazioni

WineSienaSIENA – E’ tornato l’appuntamento dedicato alle eccellenze vitivinicole e culinarie, il primo grande evento dell’anno dedicato alla scoperta delle eccellenze enologiche, firmato dagli ideatori del Merano WineFestival. E poteva solo che essere un successo, per il terzo anno.

Wine&Siena è anche Food, con showcooking e tante occasioni di degustazione, che hanno accompagnato il popolo degli appassionati alla scoperta anche di grappe, birre e tanti prodotti tipici che provengono dalle tante regioni italiane.

Tra la storia del medioevo, e della cultura universitaria, tra sale affrescate dai maestri del ‘300, opere d’arte che fanno invidia al mondo, i banchi d’assaggio e i vini che fanno il nome dell’enologia italiana sono alla portata di tutti i bicchieri. Un’occasione unica per poter degustare la storia e avventurarsi alla scoperta di tipologie vinicole italiane: tra bollicine, bianchi, rossi e vini rosati, le regioni, in questi due giorni, non hanno avuto più confine.

È stata, come sempre un’occasione per tanti di comunicare il vino nel modo migliore e più diretto, quello di farlo assaggiare.

Ma sono stati tanti i protagonisti delle due giornate, non solo i vini e i produttori, ma anche i ristoranti di Siena, che hanno proposto cene con abbinamenti ai vini in degustazione: piatti inediti per comprendere le possibilità che ha il cibo e il vino in Italia, restando legati al proprio territorio Italia, valorizzando la propria storia regionale, tenendo stretto il legame con le proprie radici che affondano nella terra come vecchie vigne.

Ma anche show cooking, convegni e focus dedicatia lla pasta e alla sua qualità; verticale di prosciutto e bollicine con il pane da grani toscani; e naturalmente non è mancata la Chianina, da piccoli allevatori.

Insomma, un’occasione unica che rende il bello del nostro paese e le meraviglie enologiche, in modo particolare, tutto da degustare e imparare a conoscere, apprezzare e ricordare. Perdersi, trovando sempre qualcosa che non si conosce, attraverso percorsi che lentamente legano la storia e il vino verso un futuro concreto.

E come sempre l’esperienza guida Wine&Siena, è ideato da Gourmet’s International, la struttura di selezione e valorizzazione di eccellenze che sta dietro al successo internazionale di manifestazioni quali il Merano WineFestival, e Confcommercio Siena, che insieme hanno attivato importanti collaborazioni, insieme al Comune di Siena e la Camera di Commercio di Siena, e il fondamentale sostegno di Banca Monte dei Paschi di Siena, Grand Hotel Continental, Università degli Studi di Siena, che hanno concesso spazi prestigiosi; hanno collaborato anche I.I.S. Pellegrino Artusi di Chianciano Terme e l’I.I.S. B. Ricasoli Siena.

Qui di seguito alcuni scatti della manifestazione.

Foto di Fabio Paltrinieri

Isabella Ceccarelli

Autore: Isabella Ceccarelli


Isabella Ceccarelli, classe ’75, giorno e mese fatale: 11 Novembre, data dedicata a San Martino, quando ogni mosto è vino. La contraddistingue una spiccata passione per il vino. Ma anche per l’arte e la poesia. Partecipa a mostre ed è instancabile nello scrivere poesie e pensieri (che vorrebbe mettere in un blog). Tutto legato dall’ormai sconosciuto filo conduttore dei sentimenti e dalla vena di una sottile cultura.
Cell. +39 346 0632204

Leave a Reply

Your email address will not be published.