Festival del Cinema Spagnolo 11ª edizione

Madrina d’onore la grande attrice e musa di Almodóvar Verónica Forqué, che presenta a Trento “Kika”.

Demonios-tus-ojos-4-©-festival-del-cine-españolOspite a Venezia e Treviso, il cineasta Pedro Aguilera con il suo “Demonios tus ojos”. In programma anche un Focus Argentina e i corti di FABRICA.

Dopo aver celebrato a Roma la sua 11ª edizione (3-8 maggio), il Festival del Cinema Spagnolo si trasforma come ogni anno in manifestazione itinerante, e dal 18 al 25 maggio sbarca in Triveneto, in 4 cinema d’essai di riferimento nel territorio.

Ospite d’onore sarà la musa di Almodóvar Verónica Forqué, che presenterà “Kika” all’Astra di Trento martedì 22 maggio ore 21:00. Unanimemente considerata una delle grandi attrici del cinema europeo, la Forqué ha dato corpo a indimenticabili interpretazioni per Fernando Colomo, Luis García Berlanga, Fernando Trueba e soprattutto Pedro Almodóvar, che le regala il ruolo da protagonista in “Kika” (1993), col quale vince uno dei suoi 4 premi Goya come Miglior attrice protagonista.

Al Rossini di Venezia e all’Edera di Treviso, altro ospite d’eccezione sarà Pedro Aguilera, tra i cineasti “engagé” spagnoli più in voga del momento. Già selezionato a Cannes in lizza per la Camera d’Or con la sua opera prima “Naufragios”, presenterà (Venezia domenica 20, ore 18:00; Treviso lunedì 21, ore 21:00) “Demonios tus ojos”, terzo lavoro del giovane cineasta basco, in concorso al Festival di Rotterdam e vincitore di due premi -Miglior attrice e Miglior attore- al Festival di Málaga 2017: il film ha come protagonisti Ivana Baquero (la bambina di “Il labirinto del fauno” di Guillermo del Toro), e Julio Perillán, quest’ultimo in un ruolo che rimanda direttamente al John Malkovich di “Le relazioni pericolose”: un uomo senza scrupoli che sfrutta il suo vantaggio emotivo per assalire l’intimità altrui e attrarre la sua vittima verso il lato oscuro. Ottimo “cinema scomodo”, che non teme il confronto col tabù.

Il festival curato da Iris Martin Peralta e Federico Sartori (EXIT media) per l’Ambasciata di Spagna, riceve il sostegno di AC/E, Instituto Cervantes di Milano, Provincia Autonoma di Trento e Trentino Film Commission, il patrocinio della Regione Veneto, e la collaborazione di FABRICA, il centro di ricerca sulla comunicazione fondato da un’idea di Luciano Benetton e Oliviero Toscani.

Tutte le proiezioni del Festival del Cinema Spagnolo sono in versione originale con sottotitoli in italiano.

FONTE: Ufficio stampa Italia REGGI&SPIZZICHINO Communication

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.