Patrimoni culturali “in conflitto”. Il caso della Regione Araba