Al via Blue Panda 2019, salpa la barca a vela del Wwf

Blue Panda 2019“L’obiettivo – spiega il Wwf in una nota – è quello di avvicinare le persone alle bellezze del mare e alla sua ricca biodiversità marina e coinvolgerle in azioni concrete contro tutte le minacce emergenti, come l’inquinamento da plastica e lo sfruttamento petrolifero”.
A giugno Blue Panda salperà dal porto di Tolone (Francia) dando il via a una spedizione che in sei mesi collegherà tra loro le coste di Italia, Grecia, Turchia, Tunisia e Marocco.
La tappa italiana è prevista a luglio sulle coste dell’Argentario, in Toscana. Qui, grazie alla collaborazione con il Comune di Monte Argentario, il Wwf ha in programma un calendario di eventi, che coinvolgeranno comunità locale e turisti, dedicati sia alla lotta all’inquinamento da plastica in natura sia alla difesa dei giganti del mare, i cetacei del Santuario Pelagos.
“Per noi del Wwf il Mare Nostrum, culla delle grandi civiltà del passato deve tornare ad essere un grande incubatore di modelli virtuosi e ispirare iniziative di tutela replicabili in tutti i mari e gli oceani del mondo. Abbiamo a cuore la sua salute, oggi minacciata da un’economia blu frettolosa e distratta che spesso trascura il valore e le fragilità di un ecosistema unico al mondo. Ci auguriamo che nel suo lungo viaggio lungo le coste del Mediterraneo la Blue Panda possa ispirare le comunità locali e i turisti per farli diventare ‘Custodi del Mediterraneo'”, dichiara Donatella Bianchi, presidente di Wwf Italia.

FONTE: AdnKronos

Press Italia

Autore: Press Italia

Agenzia di informazione fondata e diretta da Mauro Piergentili. Tra i suoi servizi news e comunicati stampa: Arte, Cultura, Enogastronomia, Economia, Esteri, Scienza, Cinema, Teatro, Turismo,...