A Montiglio Monferrato la grande “Campana dei tre comuni”

Campana dei tre comuniA Montiglio Monferrato arriva la grande “Campana dei tre comuni” per celebrare la ‘fusione’ del primo settembre di vent’anni fa, quando Montiglio, dando attuazione alla legge sul riassetto delle autonomie locali, si è fuso con i vicini municipi di Colcavagno e Scandeluzza. Una ricorrenza onorata dall’imprenditore torinese Maurizio Scandurra che ha donato al comune la campana (la nota è il Fa) disegnata dal famoso designer Maurizio Chiocchetti e fusa ad Agnone dalla millenaria ‘Pontificia Fonderia Marinelli’. La ‘Campana dei Tre Comuni’ sarà posta su una grande incastellatura di ferro artigianale finemente decorata all’interno dell’aiuola comunale fatta riallestire in stile green design da Scandurra, e per l’occasione ribattezzata e intitolata alla memoria di San Giuseppe Benedetto Cottolengo, il Santo Sociale torinese della Divina Provvidenza.
A inaugurare il sacro bronzo il 16 giugno sarà il Sindaco Dimitri Tasso con l’opinionista televisivo Alessandro Meluzzi. La campana dei tre comuni, al momento la prima e più grande campana commemorativa del Piemonte posta in una piazza pubblica, sarà inoltre benedetta durante la celebrazione eucaristica delle 16 presieduta dal sacerdote cottolenghino torinese Don Adriano Gennari, famoso per le preghiere di intercessione in favore di malati, poveri e sofferenti.

FONTE: AdnKronos

Press Italia

Autore: Press Italia

Agenzia di informazione fondata e diretta da Mauro Piergentili. Tra i suoi servizi news e comunicati stampa: Arte, Cultura, Enogastronomia, Economia, Esteri, Scienza, Cinema, Teatro, Turismo,...