La salsa Alfredo arriva nelle case degli italiani

Il ristorante Alfredo alla Scrofa lancia sul mercato il gusto della centenaria ed originale ricetta racchiusa in un vasetto

Da un’idea di Mario Mozzetti e Veronica Salvatori, titolari del Ristorante Alfredo alla Scrofa, nasce la Salsa Alfredo, un prodotto made in Italy da acquistare online e consumare comodamente a casa.
Salsa Alfredo-in
Salsa Alfredo

Dal desiderio di portare il sapore delle originali Fettuccine Alfredo sulle tavole di tutti i consumatori, nasce l’idea di Mario Mozzetti e Veronica Salvatori – titolari del Ristorante Alfredo in via della Scrofa a Roma – di racchiudere il sapore cremoso e vellutato di questa storica ricetta italiana all’interno di un barattolo.
In tutto il mondo, soprattutto negli Stati Uniti, esiste un numero eclatante di imitazioni della Salsa Alfredo che tentano di riprodurre la celebre ricetta originale creata da Alfredo di Lelio in via della Scrofa a Roma, come gesto d’amore dedicato alla moglie che aveva appena partorito loro figlio. “Abbiamo deciso di racchiudere in un vasetto di 200 gr il gusto autentico della ricetta originale della Salsa Alfredo, grazie al perfetto equilibrio di ingredienti selezionati del nostro territorio: il burro di Beppino Occelli prodotto nelle Langhe, e il parmigiano reggiano stagionato 24 mesi del caseificio Gennari” dichiara Mario Mozzetti.
Chi conosce la storica ricetta ma anche chi non hai mai avuto occasione di assaggiarla, avrà così la possibilità di degustare la Salsa Alfredo originale sulla propria tavola. Una grande novità nel panorama gastronomico.

La scelta di voler lanciare sul mercato la Salsa Alfredo in questo delicato momento storico non è casuale: Mario e Veronica hanno deciso di condividere la loro passione per questo piatto proponendo un prodotto di eccellenza da consumare comodamente a casa, un modo per essere vicini ai propri clienti e a tutti coloro che vorranno riprodurre con pochi e semplici passaggi la ricetta originale del piatto di pasta più conosciuto nel mondo, nato da un gesto d’amore.
COME NASCE LA SALSA ALFREDO
“È il risultato di una ricerca della durata di circa 2 anni, con il nostro team abbiamo lavorato con grande sinergia fino ad arrivare al gusto secondo noi perfetto. Insieme ci siamo impegnati senza mai accontentarci per trovare l’equilibrio ottimale degli ingredienti senza utilizzo di additivi e conservanti” precisa Marco Zambardi, Food&Beverage Manager del Ristorante Alfredo alla Scrofa, fiero del risultato ottenuto.
Ad affiancare Mario e Veronica in questo lungo e scrupoloso iter ci sono nomi prestigiosi del panorama dell’industria gastronomica italiana: Progetti Ristorativi che offre soluzioni di alto livello per le strutture operanti nel mondo del food; Beppino Occelli, caseificio che produce il burro in  panetti ottenuti dalla centrifugazione delle panne migliori scremate da latte rigorosamente italiano e il Caseificio Gennari che produce il parmigiano reggiano grazie  stagionato 24 mesi nella propria filiera produttiva completa, dal campo all’allevamento.LA DISTRIBUZIONE DELLA SALSA ALFREDO
La salsa Alfredo si potrà acquistare inizialmente solo in Italia sul sito
https://www.alfredoallascrofa.com/product-page/salsa-alfredo e successivamente nel canale retail attraverso una rete di franchising
  per far conoscere e distribuire l’originale Salsa Alfredo in tutto il mondo.  “Il nostro intento è comunicare quanto sia italiano questo prodotto e quanto rispecchi il sapore delle fettuccine Alfredo realizzate da oltre 100 anni in via della Scrofa a Roma” aggiunge Veronica.
Per usare al meglio la Salsa Alfredo sul barattolo sarà disponibile un QR code tramite il quale si accederà ad un tutorial che spiegherà ai consumatori tutti gli step necessari per realizzare a casa le originali Fettuccine Alfredo attraverso pochi e semplici passaggi.
LA STORIA DELLE FETTUCCINE ALFREDO
Sono passati oltre 100 anni da quando, nel ristorante di via della Scrofa a Roma, Alfredo di Lelio realizzò per la prima volta le fettuccine per sua moglie debilitata dal parto. È qui, in una delle vie più antiche della Capitale, che la ricetta è nata ed è stata tramandata negli anni, con la stessa cura e dedizione, fino a diventare un piatto simbolo della cucina italiana nel mondo.
I primi ad accendere i riflettori sulle fettuccine Alfredo, furono gli attori del cinema muto Mary Pickford e Douglas Fairbanks che le assaggiarono nel ristorante di via della Scrofa, in occasione del loro viaggio di nozze a Roma negli anni ‘20. I coniugi rimasero letteralmente stregati dal gusto e rientrati negli Stati Uniti, parlarono della loro esperienza e del ristorante a colleghi e personaggi dello star system hollywoodiano e, in segno di affetto, inviarono ad Alfredo un cucchiaio e una forchetta in oro con incisi i loro nomi.
Ancora oggi, le posate – custodite nel ristorante di via della Scrofa – vengono usate per la mantecatura delle fettuccine davanti allo sguardo esterrefatto dei clienti. Un gesto diventato oggi una vera e propria tradizione. Grazie alla coppia di attori, da allora i più celebri personaggi del jet set italiano ed internazionale hanno varcato le porte del ristorante di via della Scrofa e degustato le fettuccine Alfredo che sono diventate un piatto iconico della cucina italiana nel mondo.
FONTE: Passionfruit Hub – Press Office.
Press Italia

Autore: Press Italia

Agenzia di informazione fondata e diretta da Mauro Piergentili. Tra i suoi servizi news e comunicati stampa: Arte, Cultura, Enogastronomia, Economia, Esteri, Scienza, Cinema, Teatro, Turismo,...