Ippolito “Hanno ucciso l’uomo ragno”

È il terzo brano estratto dal disco di cover “Piano pop”

Il cantautore campano reinterpreta in versione piano e voce una delle più famose hit italiane degli anni ‘90.

Hanno-ucciso-l’uomo-ragno-inDopo “Fatti avanti amore” e “Con le mani”, Ippolito presenta in radio la reinterpretazione del brano “Hanno ucciso l’uomo ragno”: «non potevo non fare tributo alla musica degli anni ‘90, interpretando uno dei principali tormentoni di quel decennio. Nell’arrangiamento che ho realizzato, il piano entra di prepotenza in modo tale da ottenere una versione totalmente rinnovata della canzone firmata da Max Pezzali». Ippolito
Anche questo pezzo è estratto dal progetto discografico “Piano pop”, pubblicato il 13 giugno 2020. Un disco che nasce dall’esigenza da parte del cantante campano, di rivisitare e riproporre in chiave intimista, con l’accompagnamento del piano (e di pochi altri strumenti, solo in alcuni pezzi), le canzoni della musica italiana che sono rimaste nel cuore delle persone grazie al forte impatto emotivo che le contraddistingue.
Gli altri artisti a cui il cantautore si è ispirato per la scelta delle cover sono: Nek, Vasco Rossi, Antonello Venditti, Lucio Battisti, Totò, Pino Daniele, Marco Masini, Zucchero, Biagio Antonacci, Eros Ramazzotti, Tiziano Ferro.

Dicono di lui
“Un ascolto che prima di ogni cosa rimescola e rilegge le belle nostalgie d’amore pop della grande tradizione italiana”. Music On Tnt
“Eccentrico e classico allo stesso tempo, armato di un pianoforte di dolcissimi ricami sintetici ed essenziali, accademico di antichi sapori nel mood vocale con cui ci regala un viaggio dentro alcune delle più belle canzoni pop italiane di quest’ultimo millennio”. Cornermusiczine
“Un disco italiano che cerca in questo una dimensione alta del termine”. Just Kids Magazine
“Un disco che non ha pretese, se non quella di omaggiare, che riporta inevitabili ricordi, canticchiando testi che ci hanno fatto innamorare e soffrire”. Rockit
“(…) semplice e sintetico nel suono, eccentrico e protagonista nell’estetica della sua apparenza”. Mondospettacolo 

Autoproduzione
Radio date: 17 luglio 2020
Pubblicazione album: 13 giugno 2020

Bio
Ippolito è un cantautore campano. Muove i primi passi nella musica imparando a suonare il piano e, successivamente, appassionandosi al canto. Nel tempo, la voglia di esprimere le proprie emozioni, porta l’artista ad intraprendere la strada cantautorale. Esordisce così nel 2002 con il suo primo album dal titolo “Sempre tu”. Dopo un periodo di ricerca, Ippolito incide il secondo album “I ricordi del passato, trainato dall’omonimo singolo. Dopo un terzo progetto discografico presentato dal singolo latino “Dimmi come” e il disco dal taglio più commerciale “Centofiori”, arriva a giugno 2020 l’album di cover “Piano pop” accompagnato dai singoli “Fatti avanti amore”, “Con le mani” e “Hanno ucciso l’uomo ragno”.

Link per ascoltare il brano: http://www.laltoparlante.it/radio/get?a=1865

Contatti e social:
Facebook www.facebook.com/Ippolitoofficial/
Instagram https://www.instagram.com/ippolitoofficial/
Canale YouTube https://www.youtube.com/channel/UCZ6iO1AKio6VeugRiue2OYA
Twitter https://twitter.com/Ippolitonline

FONTE: Press LAltoparlante.

Press Italia

Autore: Press Italia

Agenzia di informazione fondata e diretta da Mauro Piergentili. Tra i suoi servizi news e comunicati stampa: Arte, Cultura, Enogastronomia, Economia, Esteri, Scienza, Cinema, Teatro, Turismo,...