Queen Makeda Grand Pub lancia il Girarrosto International Edition

Proposte classiche e cosmopolite allo spiedo arricchiscono il nuovo menu del locale di San Saba dall’aperitivo alla cena

Girarrosto-inROMA – Continua il viaggio intorno al mondo di Queen Makeda Grand Pub, il locale che prende il nome dalla regina di Saba. Gli arabi la conoscevano come la regina Bilquis, gli etiopi la chiamavano Makeda, per gli ebrei e i cristiani è la regina di Saba. È a lei che il locale dell’Aventino ha dedicato il nuovo menu: piatti etnici si fondono con quelli del pub da consumare in un ambiente glocal in piena sicurezza. Tra le novità in menù l’introduzione del Girarrosto in versione international.

Il nuovo menù e la novità del Girarrosto
Dal 21 settembre parte il nuovo tour gastronomico di Queen Makeda, realizzato dallo chef Franco Aurelio, che tocca l’Oriente e l’Occidente con una particolare predilezione per il Giappone, il Vietnam, l’Indonesia, la Cina e poi la Turchia, l’Egitto, l’Italia, la Francia fino ad arrivare agli Usa. Piatti classici e creativi in grado di appassionare e incuriosire una vasta clientela.
Il nuovo menu si arricchisce con l’arrivo del Girarrosto: “Lo spiedo è stato sempre una mia idea fissa. Non molti lo usano a Roma e secondo me i piatti che si possono fare sono più da pub e idonei con il nostro format piuttosto che prevedere un’offerta di griglia” dichiara Pasquale De Lucia, proprietario di Queen Makeda Grand Pub. La proposta prevede versioni classiche come il Galletto alla Diavola servito con patate al forno e salsa alla diavola e international come la Sovracoscia di pollo marinato e glassato al mango e soia servita con patate al forno glassate. Disponibile anche il Girarrosto Misto min 2 pax, una soluzione ideale per assaggiare una selezione mista di girarrosto servita con focaccia alle trebbie della birra.
Il viaggio del gusto targato Queen Makeda comprende anche AntipastiFrittiWok e Burger. Per iniziare si parte con loTsukunelo spiedino di polpette di pollo cotto alla piastra in stile yakitori e servito con salsa teriyaki e semi di sesamo e lo Smørrebrød, un piatto danese, composto da pane di segale con burro salato aromatizzato all’aneto, salmone affumicato in casa e cetriolo marinato.
Corposa la parte dedicata ai fritti tra i quali spiccano le Strisce di pollo panate e marinate alla birra servite con jelly di jalapeno Gamberi in Tempura con salsa thai chili. Vegetariano di origine turca è il Borek al Formaggio, un piatto fatto con roll di pasta fillo ripieni di feta e serviti con salsa al miele e limone. Con il Fritto Makeda x 2 è possibile assaggiare anche tutta la selezione completa dei fritti presenti in carta.
Interessanti le proposte Wok, i piatti preparati nella tradizionale padella orientale, che comprendono le famose tagliatelle thailandesi Pad Thai con gamberi, salsa al tamarindo, verdure croccanti, noccioline, uova strapazzate e lime ed anche gli spaghetti giapponesi Yaki Udon con acqua e farina saltati con verdure croccanti, miso, zenzero, soia e sesamo tostato.
Per gli irrinunciabili dell’Hamburger, Queen Makeda Grand Pub offre tante proposte – tutte rigorosamente accompagnate da chips e salsa home made – a base di pollo, manzo ed anche il Beyond Burger, 100% vegan, senza soia, glutine o ogm, preparato con pomodoro e lattuga.
È la focaccia un altro must del nuovo menu di Queen Makeda Grand Pub realizzata con lievito madre, lievito di birra, farina tipo 0 e le trebbie derivanti dalla cotta di una birra tripel, estremamente digeribile e fragrante grazie anche alla cottura in forno. Lo scarto della birrificazione viene cosi riutilizzato per dare vita ad un nuovo prodotto. Disponibile in menu la focaccia con Mortadella, burrata e granella di pistacchio, quella con Salmone affumicato in casa, stracchino, limone grigliato e citronette e la focaccia con Pulled pork e salsa bbq.
Non solo cena, nel locale è possibile sostare anche per l’Aperitivo della Regina: tutti gli assaggi della cucina vengono serviti in formula tapas in abbinamento a una birra, un cocktail o soft drink (costo 12,00 euro).
L’excursus gastronomico prosegue anche nel weekend con il Grand Brunch Tour servito al tavolo e realizzato in stile Queen Makeda e comprende alcuni assaggi da condividere, un piatto a scelta tra English breakfast, Zighinì, Sunday roast, Omelette al formaggio e Ribs di maiale e per concludere dolci illimitati dal Kaiten, succhi di frutta e caffè americano (costo 20,00 euro a persona/12 euro per i bambini).
Da bere birre artigianali a rotazione tra ale, pils, lager e stout che vengono spillate e imbottigliate al momento per il delivery e take away, in bottiglie da 1 litro o 50 cl, per mantenerne intatti tutto il gusto e la carbonazione. E ancora cocktail a base di birra, vini alla mescita e soft drink.

Informazioni e orari del take away e del delivery
Il menu di Queen Makeda Grand Pub è disponibile anche in versione take away e delivery. Per le consegne a domicilio nelle zone limitrofe (Monteverde, Testaccio, Centro storico, San Giovanni, Appio Latino, Eur, Aventino) è possibile ordinare direttamente a Queen Makeda Grand Pub chiamando il numero 06.5759608 o scrivendo su whatsapp al numero 349.1245080.
Per le consegne in tutta Roma Queen Makeda Grand Pub si affida ai servizi delivery di Uber, Foodies e Deliveroo.  Il servizio take away è disponibile tutti i giorni, il delivery dal lunedì al venerdì, dalle 19.00 alle 22.30.

Orario
Lunedì chiuso.Aperto tutti i giorni dalle 18.00 alle 01.00
e il sabato e la domenica anche dalle 12.30 alle 15.30.

Contatti
Queen Makeda Grand Pub
Via di San Saba 11 – Roma
Tel. 06.5759608
www.queenmakeda.it
Facebook: queenmakedagrandpub
Instagram: queenmakedaroma

FONTE: Ufficio Stampa Passionfruithub Media Food.

Press Italia

Autore: Press Italia

Agenzia di informazione fondata e diretta da Mauro Piergentili. Tra i suoi servizi news e comunicati stampa: Arte, Cultura, Enogastronomia, Economia, Esteri, Scienza, Cinema, Teatro, Turismo,...