Giulia Mei a Faenza per il premio del MEI

Poi martedì 6 ottobre in concerto Bologna al Bravo Caffè

Giulia-Mei-in
Giulia Mei

FAENZA (RA) – Giulia Mei sarà l’ospite musicale dell’incontro del Forum del giornalismo musicale, in programma oggi, sabato 3 ottobre dalle ore 14 a Faenza, presso la Sala del Consiglio Comunale della Residenza Municipale (Piazza del Popolo, 31/c), nell’ambito delle iniziative organizzate nelle tre giornate del MEI 2020.
In quell’occasione Giulia ritirerà il premio speciale del Mei come prima donna classificata tra gli esordienti, che era stato attribuito al suo disco d’esordio, ‘Diventeremo Adulti’ dal Forum stesso.
Il Forum, ideato da Giordano Sangiorgi e diretto da Enrico Deregibus, riunisce giornalisti e critici di diversa provenienza ed età, che una volta all’anno si ritrovano per confrontarsi fra loro e con molte altre figure del mondo musicale. L’associazione è rappresentata da Fabio Alcini, Simona Cantelmi, Luciano Lattanzi, Michele Manzotti, Alex Pierro.
“Ringrazio ancora una volta chi ha votato questo mio lavoro – dice Giulia Mei. Diventeremo Adulti è un disco dove ho riversato dentro tutta me stessa, dove ho detto esattamente quello che volevo dire, sia musicalmente che tematicamente, dunque il fatto che sia sempre stato accolto bene dalla critica, mi riempie di gioia”.
Martedì 6 ottobre poi Giulia Mei sarà in concerto a Bologna, sul palco del Bravo Caffè che ha ospitato alcuni tra i più grandi artisti della musica italiana e internazionale, come Tosca, Fabio Concato, Vinicio Capossela, Fabrizio Bosso, Mario Biondi, John Patitucci e moltissimi altri.  La cantautrice si esibirà in un concerto intimo piano e voce, durante il quale proporrà brani tratti da “Diventeremo adulti”, ma anche brani inediti e alcune reinterpretazioni di canzoni del grande repertorio cantautorale italiano.
Sono felicissima di tornare a suonare dal vivo – conclude Giulia. Questi mesi di astinenza dal palco mi sono pesati molto e non vedo l’ora di poter tornare a suonare e a cantare. Non mancheranno alcuni ospiti speciali: il romano Marcondiro e Federico Aicardi, amatissimo cantautore bolognese da anni impegnato nella valorizzazione di questa città, diventata ora anche la mia città d’adozione”.
L’evento é realizzato in collaborazione con l’etichetta romana Parodoi e finanziato da NUOVO IMAIE, in merito al bando 2020 per la realizzazione di concerti e opere discografiche.

Biografia
Nata a Palermo, classe 1993, Giulia Catuogno, in arte Giulia Mei, inizia a studiare fin da piccola canto e pianoforte classico al Conservatorio V. Bellini di Palermo, oggi A. Scarlatti, e comincia molto presto a legare i suoi due grandi amori: poesia e musica.
Nel novembre 2014 debutta all’Auditorium Rai di Palermo, con lo spettacolo “La kultura della vita”, influenzato dal teatro canzone. Nel 2015 Giulia vince diversi premi locali in Sicilia e in ottobre, la sua canzone “La Barca” interpretata dal cantante Andrea Vincenti, vince il primo premio Mia Martini Nuove Proposte per l’Europa, nonché il premio della critica Bigazzi. Il 6 febbraio del 2016, Giulia presenta il suo primo ep “Pianopiano”; a partire da questo momento prende vita il “Pianopiano Tour”, che porta la cantautrice in giro per la Sicilia e il Sud Italia. Nel marzo del 2016, Giulia viene selezionata tra i 16 finalisti di Musicultura, dopo essersi aggiudicata il “Premio del pubblico” durante le audizioni live a Macerata. Il 1° Ottobre dello stesso anno, si esibisce a Cosenza, in occasione della rassegna “Il Tenco Ascolta”, organizzata dal prestigioso Club Tenco, dopo essere stata selezionate tra le otto delle nuove proposte della canzone d’autore nel Sud Italia. Nel 2017 Giulia, oltre ad accedere per la seconda volta alle fasi finali di Musicultura, vince il Premio Alberto Cesa, che le permette di partecipare al Premio dei Premi a Faenza, indetto dal Meeting Degli Indipendenti. Nel 2018, Giulia, oltre a essere stata nuovamente finalista di Musicultura, è stata selezionata anche per la finale del Premio De André e del Premio Bruno Lauzi, in occasione del quale si è aggiudicata il Premio Lauzi per la miglior musica e il Premio Cora per la miglior interpretazione. In agosto, Giulia ha aperto il concerto di Roberto Vecchioni a Troina, Sicilia.
E’ uscito il 28 marzo, per l’etichetta indipendente “Il cantautore necessario” il suo primo album, prodotto a Roma con la direzione artistica del cantautore Edoardo De Angelis e finalista alle Targhe Tenco 2019. Tante le influenze: da De André a Vecchioni, da Gaber a Cohen, con l’intento di fondere la tradizionale canzone d’autore, con sonorità caratterizzate da elementi provenienti dal pop, dal folk e dall’indie rock.

Segui Giulia Mei:
www.giuliamei.it
https://www.facebook.com/giulia.meiofficial/
https://www.instagram.com/giuliameiofficial/

Iscriviti al canale Youtube di Giulia Mei: https://www.youtube.com/channel/UC3TIMluSP63308k71AZkzrw

FONTE: Ufficio Stampa Chiara Giorgi.

Press Italia

Autore: Press Italia

Agenzia di informazione fondata e diretta da Mauro Piergentili. Tra i suoi servizi news e comunicati stampa: Arte, Cultura, Enogastronomia, Economia, Esteri, Scienza, Cinema, Teatro, Turismo,...