La Nuova Compagnia di Canto Popolare a Campobasso!

Sabato 24 ottobre gran finale di Sonika Poietika al Teatro Savoia con il concerto della celebre formazione napoletana, protagonista internazionale della musica tradizionale. Una splendida chiusura verso la parola a sud

Sonika-Poietika-inCAMPOBASSO – Il finale di Sonika Poietika 2020, rassegna musicale prodotta dalla Fondazione Molise Cultura, si concluderà a sorpresa sabato 24 ottobre con il concerto del più celebre gruppo della musica partenopea, una delle formazioni di riferimento in Europa per la ricerca folk, la Nuova Compagnia di Canto Popolare. Dopo 50 anni di attività e numerosi riconoscimenti ottenuti, la NCCP si è aggiudicata quest’anno la prestigiosa Targa Tenco per il miglior album in dialetto con l’ultimo cd, edito da Squilibri, intitolato Napoli 1534. Tra moresche e villanelle. E’ il miglior finale possibile per Sonika Poietika, che durante le date estive ha approfondito i rapporti tra musica, parola e Meridione e ora, con la partecipazione di una autentica istituzione musicale italiana, affronta l’ultima data con un concerto imperdibile.
Nata nel 1970 con l’intento di diffondere i valori della tradizione, la NCCP ottiene uno strepitoso successo al Festival di Spoleto del 1972, sotto la guida e l’egida del maestro Roberto De Simone con il quale realizza La Gatta Cenerentola. Il 1974 segna così la sua consacrazione internazionale, sancita anche dalle continue partecipazioni ai principali festival d’Europa e d’oltreoceano. Con alle spalle numerosi album – nei quali hanno ripercorso le molteplici declinazioni di una musica aperta a infinite suggestioni – e innumerevoli concerti e spettacoli in ogni angolo del mondo, con il suo ultimo lavoro la NCCP è ritornata alle origini, innestando la sua nuova proposta artistica sulla rivisitazione di un antico codice di villanelle e moresche che, di brano in brano, evoca le atmosfere della prima metà del Cinquecento quando Napoli era una delle più vivaci capitali europee, ricca di una produzione musicale all’incrocio tra colto e popolare, nel continuo intreccio di registri espressivi diversi. Un lavoro firmato da Corrado Sfogli, prematuramente scomparso lo scorso marzo dopo la pubblicazione dell’album salutato da più parti come un autentico capolavoro: ed è anche nel suo nome, e per rinnovarne la lezione di vita e di arte, che la NCCP ha ripreso a solcare teatri e piazze, portando ovunque i suoni e i ritmi e le melodie di una musica senza tempo.
Attorno alla figura carismatica di Fausta Vetere, sul palco del Teatro Savoia ci saranno gli altri musicisti dell’ensemble partenopeo, vale a dire Carmine Bruno (percussioni), Gianni Lamagna (voce), Michele Signore (violino e lira), Marino Sorrentino (strumenti a fiato), Pasquale Ziccardi (basso) e Umberto Maisto (chitarre). I biglietti per lo spettacolo sono acquistabili esclusivamente sulla piattaforma www.liveticket.it. Saranno a disposizione sia posti singoli e separati, sia posti doppi, affiancati riservati a persone congiunte. Non sarà possibile acquistare oltre due biglietti per ogni singola persona.

Nuova compagnia di canto popolare
Nel 1520 Magellano, circumnavigando le coste meridionali dell’Argentina, vide dei fuochi lungo la costa e chiamò quelle terre “terre dei fuochi”. Questi erano stati accesi dagli indigeni del posto per proteggersi dal freddo e perché, attraverso di essi, le loro preghiere avrebbero più facilmente raggiunto le divinità. Qui in Campania, quando si accendono i fuochi durante una festività o una ricorrenza religiosa, il legno – bruciando – restituisce al cielo (secondo una credenza popolare) l’anima della pianta e protegge da influenze negative. Oggi il fascino di questa credenza popolare ha ceduto il passo, qui in Campania, ad una accezione denigratoria, in quanto l’espressione “terra dei fuochi” è divenuta sinonimo di “inferno” per i tristi fatti di cronaca che tutti conoscono: a bruciare non è più il legno, bensì i rifiuti. Tuttavia, la nostra regione è anche una terra di “suoni”, terra che attraverso la sua arte e, soprattutto, la sua musica ha esportato storia e cultura, diventando nei secoli un punto di riferimento imprescindibile. Per tutti questi motivi, il progetto della NCCP avrà come titolo “Anima di Terra Tour”, uno spettacolo musicale composto da quei brani della nostra tradizione e della nostra terra, che danno il senso ad un nuova illusione.

La “Nuova Compagnia di Canto Popolare”nasce nel 1970 con il preciso intento di diffondere gli autentici valori della tradizione del popolo campano. Lo straordinario successo che il gruppo ottiene al Festival di Spoleto del 1972 e del 1974 segna il suo lancio internazionale: da allora la NCCP ha ripetutamente partecipato a tutti i più importanti festivals d’Europa e d’oltreoceano,tra cui: Edimburgo, Helsinki, Berlino (Festwochen), Théatre des Nations (Caracas 1977, Amburgo 1979), Buenos Aires (Coliseum), Festival delle Fiandre, Zurigo, Salisburgo (Mozarteum), Parigi (Théatre de la Ville), Israele, Spoleto USA, Sydney (Opera House), Hong Kong, Singapore, Schwetzinger Festspiele (1990),Tokyo (Sogetsu Hall), Koeln (Opera), San Paolo(Sesc Pompeia 2001),Sofia (Sala Bulgaria 2001)Belgrado (Kolarca 2002),London (Riverside Studios) Monaco (Herculees Saal), Madrid, Barcellona (Palau de la Musica), Atene (Teatro Lycabettus 1997, e Dora Stratou 2002), Budapest (Teatro Talia 2003), Il Cairo (Teatro dell’Opera 2003)….
Il gruppo ha alternato alla sua attività musicale anche quella teatrale, promuovendo e partecipando a numerosi spettacoli:La Cantata dei pastori, La canzone di Zeza, La Gatta Cenerentola, La Perla Reale, Sona sona….Per questo motivo Eduardo de Filippo li volle ospiti nel suo teatro: il San Ferdinando di Napoli.

Ripercorriamo le tappe del gruppo in questi ultimi anni.
Sono gli inizi degli anni ’90,lo spirito è il medesimo,il progetto è immutato. Un album di nuovi brani per la CGD segna felicemente il ritorno del gruppo dopo una lunga assenza: il titolo è “Medina”, nome di una antica porta napoletana che è lo stesso della città santa d’Arabia e di varie città della Spagna,racchiudendo così in un’unica parola lo sforzo per intrecciare culture diverse e di fare musica al di là dei confini. Medina va in tour non solo in Italia:il 1992 vede impegnata la NCCP anche a Cordoba, Caracas,Tokyo,in giro per il mondo che è anche occasione di nuovi stimoli ed idee. Ma il ’92 è anche l’anno di una sorprendente apparizione al festival di Sanremo,proprio con un brano di Medina (Pe’ dispietto),che ottiene il prestigioso premio della Critica. La storia della Nuova Compagnia prosegue negli anni ’90 con spettacoli in Italia e turnée all’estero (nel ’93 in Grecia al festival Internazionale del Mediterraneo,nel ’94 in Irlanda al Festival Internazionale di Dublino). All’inizio del 1995 un nuovo album “Tzigari ” che riprende il nuovo stile della NCCP, mai racchiuso in se stesso, ma sempre aperto a nuove voci ed ispirazioni.
Nel settembre ’96 esce l’album “InCanto Acustico”,che raccoglie i brani più significativi del gruppo,registrati durante l’omonima tournée teatrale realizzata nello stesso anno. Nel 1997 viene firmato un nuovo contratto discografico con la EMI: il primo risultato è il loro album dal titolo “Pesce d”o mare”, nel quale il gruppo, oltre ad un rinnovato impegno nel proporre melodie mediterranee di chiara matrice tradizionale, propone nuove contaminazioni con artisti di diversa matrice culturale.Da citare al riguardo la collaborazione con Angelo Branduardi e Zulù dei 99 Posse. Il mese di gennaio del 99 si apre  con una tournèe per le più importanti organizzazioni di rassegne di musica classica (GOG di Genova,Accademia S. Cecilia di Roma, Accademia Chigiana di Siena,Teatro Rossini di Pesaro,Camerata Musicale Barese,Teatro Bellini di Catania….) che ha ottenuto unanimi consensi di pubblico e di critica.
Nel 2000 tournée in Brasile dove hanno suonato per la manifestazione “Todos os cantos do mundo ” al teatro Sesc Pompeia di S. Paolo. Nel 2001 esce il nuovo album dal titolo “La voce del grano” stampato dalla etichetta “Forrest Hill” e distribuito dalla Harmony Music. Nel gennaio 2002 quest’album è risultato fra i primi 20 migliori cd del mondo nella classifica stilata dai giornalisti della “World Music Charts Europe”. Sempre nel 2002 la NCCP , in tournée negli istituti italiani di cultura del mediterraneo, si è esibita a Sofia, Rabat, Casablanca,Atene,Salonicco e Belgrado. A settembre dello stesso anno è stata invitata da Rai Uno a partecipare a Sorrento al centenario della canzone “Torna a Surriento” insieme a Dionne Warwick ed Andrea Bocelli.  Ma non è tutto, nei due anni successivi la NCCP è stata nuovamente a Belgrado al teatro “SAVA CENTER”, un concerto con oltre 3000 paganti, e nell’occasione lo stesso  fu registrato e successivamente trasmesso via  satellite dalla televisione di Stato. Il tour ha portato la NCCP in Islanda, Stoccolma, Helsinki, Washington, Spagna e  Grecia, qui invitati personalmente dal sindaco Dora Backojanni per esibirsi nella festa più importante di tutta la Grecia, “La festa degli aquiloni” nella splendida cornice della collina di Philopappo.
A Dicembre 2005 è stato pubblicato il nuovo CD dal titolo “Candelora”,co-prodotto con RAI TRADE, e da questo nuovo Cd parte il nuovo spettacolo, presentato nei Teatri d’ Italia e del mondo,in  questo lungo tour durato 2 anni la NCCP ha presentato il nuovo progetto musicale terminato in America Latina, tra cui ricordiamo Tucùman, Montevideo, Lima… etc…Il 2008 si apre ancora con il tour mondiale di candelora, terminato a gennaio 2009 a Volos, Grecia al festival internazionale di musica e teatro. Gli anni successivi, vedono ancora la nccp protagonista sulla scena mondiale, lo spettacolo “candelora” viene replicato ben 54 volte. Nel 2010 a maggio la nccp è invitata dalla signora ORFF in Germania, in occasione di un concerto commemorativo del grande  Maestro Carl ORFF. Da qui nasce un accordo per la registrazione di un live in occasione del concerto al BMW Welt Auditorium di Monaco, e prende il via il nuovo tour. Il nuovo anno inizia con 2 concerti in Colombia, al Cartagena international music festival, ai quali hanno assistito oltre 2000 spettatori, entrambi i concerti sono stati trasmessi dalla televisione di stato colombiana. La nccp,  parte poi per un tuor in Europa, prima in iLussemburgo, un concerto organizzato dall’Istituto Italiano di Cultura, Grecia e Germania, un tour nuovo ricco di novità e musica e dopo una breve pausa riparte il tour in Italia tra festival e spettacoli vari.
Tanti concerti, tanta musica da presentare ancora, dopo esser stati ospiti nei concerti di Pino Daniele siamo ripartiti in tour ancora altre città, tanti chilometri per presentare o ripresentare il nuovo spettacolo ricco di novità. L’anno dopo ci vede protagonisti ancora di un tour in Grecia con lo spettacolo “Mare Nostrum” per poi ritornare in Italia e riprendere il nuovo tour che ci ha portato in tante città, Lucca, Milano, Ascoli etc..La Nuova Compagnia di Canto Popolare sarà, inoltre ospite a numerose trasmissioni televisive, e presenterà nel mese di maggio il primo singolo del nuovo Album del quale è prevista l’uscita a fine giugno. Con l’uscita del nuovo album si festeggiano i 50 anni di attività del gruppo, 50 anni in buona compagnia… saremo a Milano, Torino, Firenze, Aosta, Roma, Napoli è in tutti i maggiori festival nel mondo

Poietika: http://www.poietika.it
Fondazione Molise Cultura: http://www.fondazionecultura.it
Regione Molise: http://www.regione.molise.it

FONTE: Ufficio stampa Synpress44.

Press Italia

Autore: Press Italia

Agenzia di informazione fondata e diretta da Mauro Piergentili. Tra i suoi servizi news e comunicati stampa: Arte, Cultura, Enogastronomia, Economia, Esteri, Scienza, Cinema, Teatro, Turismo,...