Con la crisi si ingrassa

20100504120307-112c70d2-1728x800_cL’obesità è aumentata negli ultimi anni. Obesità e sovrappeso si sono diffusi a seguito della crisi finanziaria del 2008, tra i 34 membri dell’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo (OCSE) economico, secondo un rapporto appena pubblicato. In questo documento  l’OCSE sottolinea che più della metà degli adulti e un bambino su cinque risulta in media in sovrappeso nei paesi membri dell’Organizzazione. In alcuni paesi durante la crisi economica del 2008-2009, si è constatata una riduzione delle spese alimentari e aumento del consumo di prodotti a basso costo e ad alto contenuto calorico. L’obesità, che é causa di malattie cardiovascolari, diabete e alcuni tumori, é un costo sociale e umano pesante per i paesi OCSE. Le persone con obesità grave muoiono, in media, dieci anni prima rispetto alle persone di peso normale, osserva il rapporto. La gestione del sovrappeso rappresenta una media del 3% della spesa sanitaria in diversi paesi.

Leave a Reply

Your email address will not be published.