Il Portogallo meta per stranieri

PortogalloIl sole e la qualità della vita sono le principali ragioni che hanno sempre spinto i pensionati stranieri a scegliere di andare a vivere in Portogallo, ma ora lo fanno anche per le agevolazioni fiscali. I pensionati che non hanno abitato in Portogallo negli ultimi cinque anni, se vi si trasferiscono possono usufruire di un’esenzione d’imposta per dieci anni. Il regime fiscale per questo tipo di residenti è stato introdotto nel 2009, ma sono stati necessari quattro anni perché entrasse veramente a pieno regime. Le agenzie immobiliari hanno sempre più clienti, attirati dai prezzi vantaggiosi del mercato immobiliare portoghese. Mentre gli stranieri godono di questi privilegi fiscali, i pensionati portoghesi invece vedono diminuire i loro introiti a causa di tagli alle pensioni e aumento delle tasse. Tutto ciò si spiega, in quanto, l’esecutivo portoghese sostiene che il paese guadagni più da questi nuovi residenti di quanto non perda a causa del minor gettito fiscale. Secondo il governo portoghese, 949 persone oltre i 65 anni di età si sono trasferite in Portogallo nel 2012. Nel 2013 sono state 1.189. Inoltre, il Portogallo offre una speciale golden visa ai cittadini extra europei (soprattutto cinesi e russi) che acquistano immobili per un valore di almeno 500.000 €, che investono 1.000.000 € o che creano 10 posti di lavoro. L’obiettivo è rilanciare l’economia nazionale attirando capitali esteri.

Leave a Reply

Your email address will not be published.